Dal 25 al 28 aprile al Teatro degli Audaci di Roma è di scena “Stringimi che fa Freud”, commedia dolce-amara scritta da Alessandra Merico, che è anche una delle interpreti, e diretta da Vanessa Gasbarri che abbiamo incontrato per avere qualche spunto sulla mise en scène e lo spirito di questo testo ironico che vedremo anche nella prossima stagione romana e in tour durante l’estate. Il tema sono le parafilie, uno sguardo ironico ma non morboso sulla vita di coppia e non solo, anzi non proprio. Strizzando l’occhio a Freud una riflessione sulle fantasie sessuali: malattia, perversione o semplicemente un modo di essere? Se il sesso e la sessualità sono al centro della commedia, che si nutre inevitabilmente anche di equivoci, l’attenzione è però focalizzata sull’amore che resta il protagonista per eccellenza.

“Il Club delle Vedove” è un'allegra commedia di Ivan Menchell, diretta e adattata da Silvio Giordani. Il tema è quello della solitudine dopo la morte del partner di una vita. Come affrontarla? Tornando a vivere, riaprendosi a sentimenti amorosi, o rinchiudendosi nel ricordo, mortificando lo slancio vitale che ogni tanto torna a sussultare?

Lunedì, 02 Gennaio 2017 20:23

Rosso Giungla - Teatro Roma (Roma)

Verve e leggerezza per festeggiare il Capodanno con “Rosso Giungla”, la nuova originale commedia scritta da Cinzia Berni e Guido Polito e diretta da Vanessa Gasbarri, in scena al Teatro Roma fino al 15 gennaio. Televisione e teatro si sovrappongono nelle frenetiche vicende di una troupe televisiva immersa nel caos di una diretta imminente. In nome degli ascolti, la conduttrice e l'ospite sono pronte a fronteggiarsi in un gioco di finzione e realtà, pubblico e privato, che fino all'ultimo assicurerà sorprese, finte lacrime e vere risate.

L'incontro tra Giovanni e Gustavo, due N.N. rispettivamente di 30 e 99 anni, dà vita ad una commedia sul loro divertente, ironico e dissacrante viaggio alla ricerca delle proprie origini. Il testo racconta, con toni caustici e amari, come in Italia sia ancora in vigore l’antiquata normativa che impedisce ai figli non riconosciuti di venire a conoscenza della loro storia preadottiva e dell’identità della madre naturale fino al compimento del centesimo anno di età. In scena dal 10 al 29 marzo al Teatro della Cometa, Giorgio ColangeliFrancesco Montanari con la regia degli stessi autori Alessandro Bardani e Luigi Di Capua.

TOP