Per tutto il periodo delle feste, al Teatro Olimpico di Roma, sino al 6 gennaio, è in scena uno spettacolo all’insegna della più sfavillante ironia, del divertimento trascinante e di una sana leggerezza. Lillo&Greg, gli eroi della risata, intratterranno infatti il loro pubblico con “Gagmen - I fantastici sketch”.

È affidata al divertente testo di Giulia Ricciardi, «Parzialmente stremate», l’apertura della stagione 2018/2019 del Teatro Golden. A partire dal 25 settembre, saranno sette le commedie che si succederanno nella struttura di via Taranto, oltre ai quattro lavori fuori abbonamento. Nel corso dell’anno non mancherà il consueto appuntamento con il «Max Maglione show», spettacolo i cui proventi saranno destinati all’associazione Peter Pan.

Dal 28 novembre al 22 dicembre. Lillo Petrolo e Claudio Gregori, ovvero Lillo&Greg, amatissimi dal pubblico per la loro comicità surreale fin dai tempi dell’acclamata band “Latte e i suoi derivati”, tornano al Teatro Olimpico di Roma con la versione “2.0” di uno spettacolo che già sette anni fa ha riscosso un gran successo, “L’uomo che non capiva troppo”, sostenuti da un cast di livello e con tanti piccoli deliziosi cameo in video, tra cui quelli di Lorella Cuccarini e Paolo Bonolis.

Pasquale Petrolo e Claudio Gregori, ovvero il celebrato duo comico Lillo & Greg, amatissimi dal proprio pubblico, sin dai gloriosi tempi del gruppo “Latte e i suoi derivati”, portano in scena al Teatro Olimpico di Roma, sostenuti da Vania Della Bidia, Chiara Sani e dal maestro Attilio Di Giovanni, una selezione delle loro migliori gag, tratte dal loro repertorio teatrale, televisivo e radiofonico.

Giovedì, 20 Aprile 2017 18:12

L'accendino magico - Teatro Sette (Roma)

Imprevedibile, graffiante, dissacrante, il grande Greg ritorna sul palco del Teatro 7 con un nuovo, divertentissimo e folle spettacolo, nel quale poter ancora esprimere tutta la geniale creatività che da sempre lo contraddistingue.

Il più noto e replicato degli spettacoli della premiata coppia Lillo & Greg, "Il mistero dell'assassino misterioso", approda per la prima volta sul mitico palco del Teatro Sistina. Cambiano le formazioni che lo interpretano, ma non il dirompente effetto di questo testo, a cavallo tra commedia, nonsense, giallo e metateatro: una comicità ricercata e raffinata, ma non per questo meno immediata ed efficace.

Mr. Starr è un uomo prigioniero in un luogo lontano nel tempo e nello spazio. Un bizzarro Gran Sacerdote lo vuole vittima sacrificale per il Sacro Viaggio, ma Mr. Starr si oppone. Egli non sa come, quando e perché sia arrivato lì. Sa soltanto che tutto è iniziato quella stessa mattina, il giorno del suo cinquantesimo compleanno, mentre era intento nei preparativi della festa. Poi aveva ricevuto quello strano regalo: un libro in codice. Il defunto nonno, famoso archeologo, aveva predisposto che lui lo ricevesse proprio in quella fatidica data. Da quel momento è iniziata la sua avventura in mondi sconosciuti, tra incontri assurdi e personaggi fuori da ogni schema possibile.

TOP