Domenica, 19 Marzo 2017 20:12

Qui e ora - Teatro Franco Parenti (Milano)

Torna sul palco del Franco Parenti il disastro di lamiere ancora fumanti di Qui e Ora, o meglio, la pungente comicità di Mattia Torre di cui già ci siamo nutriti con la serie tv Boris. Nutriti, ma non saziati: ecco perché Paolo Calabresi e Valerio Aprea, il più egocentrico degli chef e il più normale degli uomini, continuano a far ridere ancora, senza sosta. Lo fanno Qui e Ora; a essere precisi, lo fanno dopo un incidente stradale, in attesa dei soccorsi che non arriveranno mai.

La Capitale riparte dalla Cultura: lunedì 20 giugno il sogno di far rinascere Roma partendo dalla cultura si è incarnato nell’iniziativa "Cieli di Roma”, nata da un gruppo di artisti e operatori culturali, con in testa Simona Marchini, desiderosi di scendere in campo e impegnarsi in prima persona per la propria città.

Con l’apertura del mercato dei popoli ed etnico e delle aree enogastronomiche, il Roma Fringe Festival entra nel vivo della sua programmazione con una nuova settimana di spettacoli ed eventi. Tra grandi eventi a ingresso gratuito, dopo Johnny Palomba e le sue #Recinzioni il 13 giugno, al Roma Fringe Festival il 20 giugno arriva un’imperdibile “Allegro Teatrale - Valerio Aprea legge Francesco Piccolo” con l’accompagnamento di Alessandro Chimienti alla chitarra: una serie di racconti intelligenti ed esilaranti scritti dal Premio Strega e sceneggiatore pluripremiato al David di Donatello e narrati con lo stile inconfondibile di uno dei protagonisti di Boris e Smetto quando voglio.

L’originale ensemble, fondato e diretto dal musicista e compositore persiano Pejman Tadayon, torna a calcare il prestigioso palcoscenico romano con un progetto dedicato a due figure che hanno segnato, in maniera indelebile, la vita spirituale dei rispettivi popoli: Rumi e San Francesco d’Assisi. Analizzando la poesia dei due mistici, vissuti a cavallo del XIII secolo, è possibile comprendere le misteriose analogie che conducono all’essenza del loro fervore, mentre la musica, quale elemento ispiratore, si nutre di un linguaggio universale che avvicina tradizioni geograficamente distanti, ma solo in apparenza inconciliabili.

Da mercoledì 26 novembre 2014, al Parco della Musica di Roma, prende il via Flautissimo a Teatro, con la direzione artistica di Stefano Cioffi, organizzato dall’Accademia Italiana del Flauto in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con il sostegno di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica. Tre giorni di proposte teatrali innovative, con produzioni in prima assoluta, che vedranno in scena tre grandi attori, Massimo Popolizio, Valerio Aprea e Galatea Ranzi tutti accompagnati da musiche originali eseguite dal vivo.

Giunto alla sua XXXV edizione, il Festival Città Spettacolo di Benevento avrà luogo nei tre fine settimana di settembre, nel periodo compreso tra i giorni 5 e 21.

Sabato, 26 Gennaio 2013 10:12

Qui e Ora - Teatro Franco Parenti (Milano)

Dal 23 gennaio al 3 febbraio. Fra grottesco, malinconia e ironia "Qui e Ora" comincia con un incidente appena avvenuto in una strada secondaria di un’isolata periferia romana, completamente deserta, senza passanti, né case. Un incidente spettacolare: a terra, a pochi metri l’uno dall’altro, due uomini sulla quarantina. Valerio Mastandrea, leone da palcoscenico, diverte e fa riflettere allo stesso tempo.

Momenti di trascurabile felicità

Dal 28 febbraio al 4 marzo Valerio Aprea porta in scena al Quirinetta la versione teatrale del clamoroso successo letterario di Francesco Piccolo e del suo perfido, irresistibile catalogo dell’allegria di vivere.

TOP