La ricchissima rassegna Le vie dei Festival, diretta da Natalia Di Iorio, ritorna con la sua XXIV edizione dal 23 settembre al 22 ottobre al Teatro Vascello, al Teatro Tordinona, al Cinema Greenwich e a Ostia, al Teatro del Lido; il festival è realizzato dall’Associazione Cadmo con il contributo dell’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio e del Mibact, mentre quest’anno, per la prima volta, viene a mancare il sostegno del Comune di Roma.

La ventunesima edizione del Festival Internazionale Quartieri dell'Arte si tiene a Viterbo, Vitorchiano, Tuscania, Bagnoregio e Roma dal 6 settembre al 5 novembre e vede l’apertura del nuovo ciclo tematico 2017/2020: “Ricostruzione di una città”. Una scelta che associa “le pratiche drammaturgiche e artistiche innovative alla riscoperta di tratti del territorio colpiti da damnatio memoriae”.

Domenica, 15 Febbraio 2015 17:13

Hamlet Travestie - Teatro India (Roma)

Nell'ambito dell'articolato progetto Shakespeare alla nuova italiana, con cui il Teatro di Roma omaggia l'immortale opera del Bardo, anticipando di un anno le imminenti celebrazioni per il quadricentenario della sua scomparsa, approda al Teatro India l' irresistibile sarabanda di creatività drammaturgica, contagioso entusiasmo e impetuosa energia interpretativa che risponde sonoramente al nome di Punta Corsara. Nell'ultimo lavoro dell'eclettica compagnia partenopea, "Hamlet Travestie", si annodano le istanze esistenziali, sociali e metateatrali che intridono la dolorosa parabola umana del principe scespiriano, con lo spirito farsesco della sua riscrittura burlesque ottocentesca firmata dal commediografo inglese John Poole ed il riferimento saporitamente parodistico del "Don Fausto" di Antonio Petito. Un vivido cortocircuito, incastonato a metà strada tra la tradizione secolare della commedia dell'arte ed una sperimentazione tanto azzardata quanto sapientemente equilibrata, trascina Amleto nella sgargiante, atroce, implacabile contemporaneità popolare di un basso napoletano.

La Stagione di Progetti 14-15 firmata dal direttore Antonio Calbi continua il percorso dedicato all’universo shakespeariano portando sul palcoscenico del Teatro India l’Amleto burlesco della giovane compagnia Punta Corsara, rivelazione degli ultimi anni, che dal 3 all’8 febbraio presenta HAMLET TRAVESTIE da John Poole e Antonio Petito a William Shakespeare.

Una bella idea, un appuntamento importante per la Capitale per rilanciare il teatro, una serata surreale dove se i premi sono un’occasione di promozione, questa volta non è purtroppo stata raccolta a dovere. Non per le premiate, quanto per la regia e la manifestazione. Miglior attrice italiana under 35 Licia Lanera, esponente di spicco del nuovo teatro, indubbiamente capace, versatile nella prova del suo monologo su una storia di violenza di coppia. Miglior attrice straniera Katharina Schüttler, garbata e attenta nel suo racconto personale che esalta l’amore per il teatro come il mondo del possibile nato da un’immagine di Lucca. Omaggio alla carriera per Piera Degli Esposti, decana del nostro teatro, personaggio irruente e mattatrice della scena. Purtroppo anche negli intermezzi, fatta eccezione per la prestazione canora misurata di Cristina Zavalloni, un inno alla volgarità, tra parolacce, battute di poco gusto ed ammiccamenti di basso livello che il pubblico sembra gradire. Senza una vera e propria regia di presentazione. Una visione triste del nostro teatro, certamente una rappresentazione realistica della società italiana, indubbiamente molto lontana dall’idea greca del popolo che si educa a teatro ma anche dal sano divertimento dei Romani.

A una manciata di giorni dal prestigioso riconoscimento del premio Ubu come nuovi attori under 30, ritorna in scena a Roma l’esplosiva compagine di Punta Corsara, sapientemente guidata dal regista Emanuele Valenti e dalla direttrice organizzativa Marina Dammacco; quale cornice più adatta del Teatro Biblioteca Quarticciolo, uno dei due poli del circuito capitolino dei Teatri di Cintura, per ospitare questo arguto ed originale esperimento drammaturgico, un’azione teatrale dedicata al tema delle periferie ed in particolare al disagio giovanile che contraddistingue questo contesto socioculturale.

ll 13 dicembre (ore 21.00) al Teatro Biblioteca Quarticciolo approda la giovane compagnia napoletana diretta da Emanuele Valenti, Punta Corsara che, reduce dal recente successo riscosso con l’assegnazione del Premio Ubu per la categoria under 30, porta sul palcoscenico Il Convegno, una prima azione teatrale con cui affrontare il tema delle periferie.

Petitoblok

Il nostro viaggio periglioso alla scoperta delle molteplici, policrome e innovative proposte drammaturgiche e performative presentate nella settima edizione di Short Theatre, nel suggestivo spazio del Macro Testaccio La Pelanda, prosegue con la giovane compagnia napoletana Punta Corsara ed il suo nuovo ardito lavoro teatrale “Petitoblok”, per poi approdare alla prima nazionale di “A vide de Juanita Castro” del portoghese Miguel Loureiro.

TOP