Nella stazione finale del suo viaggio di residenza artistica 2013/2014, Michele Rabbia, astronauta delle percussioni, incontra Virgilio Sieni, umanista del gesto, per una spedizione pionieristica nelle “distese del possibile”, trascinandoci tutti a terra in un girotondo con le ombre di Thomas S. Eliot.

TOP