Sabato, 20 Aprile 2019 14:21

Novecento - Teatro Eliseo (Roma)

Il monologo di Alessandro Baricco, interpretato da Eugenio Allegri, che incanta tutta Italia da quel lontano debutto al Festival di Asti del 27 giugno 1994, ritorna sul palcoscenico del Teatro Eliseo. 25 anni, 500 repliche, 200 mila spettatori: questi i numeri di “Novecento” che prosegue la sua rotta, proprio come il transatlantico Virginian, attraccando nei teatri di piccole e grandi città.

Con “I Giganti della Montagna”, Gabriele Lavia chiude la sua personale trilogia pirandelliana. Dopo i “Sei personaggi in cerca d’autore” e “L’uomo dal fiore in bocca… e non solo”, porta in scena un maestoso allestimento dell’ultima opera, incompiuta, scritta dal grande drammaturgo siciliano. Fino al 31 marzo al Teatro Eliseo di Roma.

Sabato, 02 Febbraio 2019 14:51

Don Giovanni - Teatro Argentina (Roma)

Dall’8 al 20 gennaio, il Teatro Argentina ha ospitato la compagnia del Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, con lo spettacolo “Don Giovanni” di Molière, diretto da Valerio Binasco. La pièce è ora in scena al Piccolo Teatro Strehler di Milano fino a domenica 10 febbraio.

Dal 5 dicembre al 13 gennaio. Mark Haddon con il suo romanzo “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” è riuscito in un’impresa eccezionale: ha dominato le classifiche mondiali raccontando, come in un giallo, le peripezie di un adolescente autistico alle prese con la più grande sfida della sua vita. Merito di «una scrittura seria eppure divertente - come ha sottolineato Ian McEwan - che possiede il raro dono dell'empatia». E la forza di questa splendida storia non si è esaurita nelle pagine del libro, ma è si propagata in palcoscenico con l’intelligente riscrittura di Simon Stephens: il suo spettacolo ha vinto sette Laurence Olivier Awards nel 2013, tra cui quello per la migliore opera teatrale, per poi trasferirsi a New York dove ha vinto quattro Tony Awards. L’opera approda ora in Italia, per la precisione all’Elfo di Milano, con la traduzione di Emanuele Aldrovandi e la regia di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani.

Sabato, 17 Novembre 2018 21:39

Sei - Teatro Franco Parenti (Milano)

Dal 13 al 18 novembre. Sul palco del Teatro Franco Parenti, a Milano, va in scena “Sei”, un adattamento di Spiro Scimone dei “Sei personaggi in cerca d’autore” di Luigi Pirandello. La riscrittura alleggerisce il testo, che conserva però la sua poetica drammaticità, lo traspone nella contemporaneità e gli imprime la matrice siciliana propria della messinese Compagnia Scimone Sframeli, fondata nel 1994 da Francesco Sframeli e Spiro Scimone.

Dal 17 al 29 aprile. "La responsabilità sociale è aprire strade alternative, ma quali strade, poi, percorrere, ci dice Eduardo, è questione di responsabilità individuale". Mario Martone ci accompagna nella sua interpretazione alternativa della commedia di Eduardo, stravolta nella forma ma non nei contenuti ed ambientata in una Napoli contemporanea, che ha come riferimenti i luoghi ed il sistema denunciato da Saviano in “Gomorra” e ripreso compulsivamente dalle fiction. L’allestimento associa realtà produttive diverse, presentandosi come progetto culturale dal forte senso politico e civile: lo Stabile di Torino, Elledieffe - a suo tempo di Luca De Filippo, oggi diretta da Carolina Rosi - e il NEST di San Giovanni a Teduccio, spazio polivalente prestato all’arte all’interno di uno dei quartieri più popolari e difficili di Napoli.

Nell’ambito del Festival dell’impegno civile, al Teatro India di Roma va in scena lo spettacolo “Dieci storie proprio così - terzo atto”, una raccolta di voci, storie, testimonianze, coraggio contro la mafia, verso la dignità; si tratta della nuova tappa di un percorso narrativo che attraversa il Paese, sottolineando l’esistenza di un spina dorsale, sana, che nonostante le mille difficoltà, lo sostiene.

Un capolavoro eduardiano è andato in scena al Bellini di Napoli: il personaggio di Antonio Barracano torna in teatro ne “Il sindaco del Rione Sanità” portando con sè dilemmi sull’etica e la morale del vivere civile. Un dramma che riesce a parlare una lingua senza tempo, grazie ad una regia contemporanea e attenta firmata da Mario Martone, che ambienta le vicende della commedia di De Filippo tra le strade della Napoli di oggi.

A un anno dalla scomparsa di Umberto Eco, che ha segnato indelebilmente la letteratura, la filosofia e la semiologia italiana, il drammaturgo e regista Stefano Massini, successore di Luca Ronconi alla guida del Piccolo Teatro di Milano, rende omaggio al grande scrittore adattando con una versione teatrale l'incredibile romanzo “Il nome della rosa”. In scena al Teatro Franco Parenti dal 2 al 12 novembre.

Domenica, 29 Gennaio 2017 19:45

Smith & Wesson - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Al Teatro dell'Elfo fino al 5 febbraio “Smith & Wesson”, il nuovo testo teatrale di Baricco che, grazie al sodalizio registico con Gabriele Vacis e alla grande carica interpretativa di Natalino Balasso e Fausto Russo Alesi, sa raccontare la poesia di una folle impresa, valorizzando tanto le corde drammatiche quanto quelle più esilaranti di un testo riuscitissimo.

TOP