“Spazio del Racconto”, la rassegna di drammaturgia contemporanea ospitata nella stagione 2017/2018 dal Teatro Brancaccino, nasce dall'idea di sviluppare un cantiere aperto di riflessione e pratica sulla scrittura, un punto di incontro tra drammaturghi - registi e attori - pubblico - in modo da rendere accessibile, fruibile, dinamico il rapporto scena/platea. Una rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea, che giunge alla sua terza edizione con la direzione artistica di Emanuela Rea.

Al Teatro Filodrammatici fino al 19 febbraio, “La donna che legge”, testo di Renato Gabrielli portato in scena dall'abile mano registica di Lorenzo Loris e da una bravissima squadra di attori: Massimiliano Speziani, Cinzia Spanò e Alessia Giangiuliani.

Lo spettacolo è stato presentato presso la Mondadori di Via Marghera, 28, 20149 Milano.
Hanno preso parte alla conferenza stampa Matteo Setti, Caterina Buratti (coreografa di Freddie is back) e Giovanni Rho (produttore).

Mercoledì 7 ottobre, in occasione del nono anniversario della morte di Anna Politkovskaja, ha debuttato al Teatro Out Off “Donna non rieducabile". Lo spettacolo, firmato da Stefano Massini, diretto da Rosario Tedesco ed interpretato da Elena Arvigo, è un memorandum immaginario ispirato ai reportage della giornalista russa, nota per il suo impegno sul fronte dei diritti umani, per i suoi reportage dalla Cecenia e per la sue critiche al Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin. La pièce resterà in scena sino al 25 ottobre.

TOP