Elena Pittana: una sensibile single perenne

Scritto da  Mercoledì, 10 Dicembre 2008 

Elena Pittana modellaElena lavora come modella e hostess fiere eventi a Milano. Sogna di sfondare nel mondo della TV. E’ determinata, fragile e adora gli animali. Modella della settimana per Model Inside, Elena ci racconta qualcosa di lei per farsi conoscere meglio.

 

 

 

Elena mi racconti qualcosa di te?

Chi è Elena? Domanda difficile… Elena è una ragazza piena di sogni, determinata e fragile al tempo stesso, cresciuta in fretta e che ha deciso di mettere da parte le classiche abitudini da teen-ager per raggiungere i suoi obiettivi anche a costo di mettersi pesi sulle spalle più grossi di lei. Una persona a volte un po’ pessimista, ma che anche quando pensa di aver perso tutto, si rialza e non molla… ragazza il cui motto è “crederci sempre, arrendersi mai”.

Cosa ti ha spinto a 20 anni a cambiare città?

Ho deciso di andare via di casa a 18 anni per una necessità mia, interiore… Sentivo un forte bisogno di evadere, di iniziare da zero, di trovare la mia strada.  Forse a causa di molte delusioni e periodi difficili che ho passato. Cosi ho conciliato i miei stati d’animo di quel momento, al mio lavoro e ho pensato che la città migliore fosse Milano, per le opportunità che poteva offrirmi… e un po’ perché mi è sempre piaciuta.

Tra carriera e amore, cosa scegli?

Carriera e amore? Bel dilemma… So che la mia risposta non sarà indirizzata su una scelta decisa… Ma sono dell’idea che l’amore non debba mettere dei paletti al lavoro. Son due cose ben distinte, entrambe importanti, e se il partner è intelligente deve capire che fare la modella è un lavoro come un altro, basta solo mantenere la testa sul collo e non cadere in certi tranelli o giri… Capisco che può portare gelosia, lontananza e quant’altro, ma se il sentimento è vero si trovano i giusti compromessi per portare avanti il rapporto.

Cosa fai attualmente e cosa invece vorresti fare da grande?

Attualmente lavoro come modella e hostess fiere eventi. Faccio un po’ di tutto nel settore e a volte anche qualcosina a livello televisivo. Sto combattendo per farmi strada in questo mondo, non facile e pieno di serpenti. Ovviamente spero di realizzarmi e poter dire, ce l’ho fatta! Se così non dovesse essere, spero di non abbandonare l’ambito e lavorare all’interno di un’agenzia,magari in qualità di booker. In ogni caso, quando intraprendi questo tipo di attività, è tutto un punto interrogativo… non  puoi farti progetti, e sei costretto a vivere alla giornata… per cui… si vedrà!

Chi gestisce il tuo MySpace?

Il  MySpace l’avevo creato io più che tutto a scopo lavorativo. Dà la possibilità di farsi conoscere, mettersi in discussione con artisti del settore e venire a conoscenza di casting, fotografi, agenzie e magari di lavori stessi. Lo gestisco io, in primo luogo perché sulle mie cose “nessuno deve metterci becco” e poi perché solo una cosa da me pensata e creata me la fa sentire davvero mia… Perché ci ho messo il cuore nello scrivere e nel pubblicare foto blog e quant’altro.

…quindi con internet hai un buon rapporto?

Si! Sono internet dipendente, lo uso molto per lavoro e per svago. Quando arrivo a casa la prima cosa che accendo è il Pc. Mi rilassa e mi fa staccare un po’ la spina dalla vita che c’è fuori dalle mura di casa.

Sei sostenitrice del WWF: perché questa scelta?

Sostengo il WWF dal 2000… sono passati già 8 anni! Credo che portino avanti realmente cause importanti.. io amo la natura e gli animali. Mi commuovo davanti a scene di bracconaggio. Per me è impensabile fare del male a queste bestie indifese e sono dell’idea che a volte gli animali sono migliori di certe persone… So che è un’affermazione un po’ forte ma guardandomi intorno, non posso trarne altra conclusione.

Ti trovi bene col tuo corpo o cambieresti qualcosa?

Il rapporto col mio corpo non è uno dei migliori, nel senso che tra livello estetico e caratteriale, penso sia di gran lunga meglio il mio io… Forse sono una ragazza insicura… mi vedo molti difetti e tendo a sottovalutarmi spesso. Di me cambierei i fianchi: non mi dispiacerebbe tornare magra come una volta, ma sicuramente ci ho guadagnato in salute!

Cos’è per te l’anoressia? Conosci qualche ragazza anoressica?

L’anoressia è una malattia e purtroppo, seppur negato, una realtà. Le agenzie e i castisti ti fanno una violenza psicologica talmente forte, che se tu non sei più decisa caratterialmente, cadi nella loro trappola e entri in questo meccanismo dal quale poi è molto difficile uscirne. Conosco ragazze che soffrono di anoressia e bulimia e soprattutto ai casting ne ho sotto gli occhi in continuazione. In tre anni che faccio questo lavoro ne ho viste di cotte e di crude… e non entro nei particolari… Al tempo stesso è anche difficile stare vicino a persone che hanno questi problemi, perché hanno il potere di suggestionarti e non farti mangiare in loro presenza. E’ un fatto molto strano, che ho vissuto, e non so esattamente spiegarlo.

Sei fidanzata?

Ormai mi definisco una single perenne! Non ho una storia importante da tre anni e mezzo, e devo ammettere che la cosa mi manca. È vero che sono giovane e ho tutto il tempo davanti, ma avere un punto di riferimento e quelle abitudini che ti porta il rapporto a due, ora non mi dispiacerebbero affatto. Sono stufa che quasi tutti i ragazzi concentrino il loro interesse solo sul mio lato estetico. Elena prima del suo lavoro e della sua fisicità è una persona che ha tanto da dare! Quindi ragazzi, una mossa!

 

Elena Pittana

 

Intervista di: Ilario Pisanu

Grazie a: Elena, Carlo Valli di Model Inside

Sul web: www.myspace.com/elechicca - www.myspace.com/modelinside

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP