Dario Sardonè: crederci sempre, arrendersi mai

Scritto da  Lunedì, 03 Novembre 2008 

Dario Sardonè è un giovanissimo studente di Milano pronto a farsi spazio nel complicato mondo dello spettacolo. Da VJ a conduttore, con la determinazione giusta e la consapevolezza di dover affrontare tantissime sfide.

 

 

 

 

 

 

Chi è Dario Sardonè?

Dario Sardonè è un semplice ragazzo come altri, uno studente che ama divertirsi e ama la vita, ma che per la sua giovane età è determinatissimo e sa già cosa vuole nella vita.

Il tuo sogno è di sfondare nel mondo dello spettacolo. Cosa ti piacerebbe fare?

Si il mio sogno è proprio quello di entrare a far parte del mondo dello spettacolo. Molti potranno pensare che io voglia entrare in questo grande girone solamente per la popolarità e per il firmare autografi, anche se non metto in dubbio l’egocentrismo (che d’altronde chiunque voglia o fa questo mestiere ha dentro) non è proprio questo il mio scopo. Io vorrei diventare il nuovo Pippo Baudo!  A parte gli scherzi, da come si è capito vorrei diventare un conduttore televisivo, uno di quelli con la “C” maiuscola; ma naturalmente per diventarlo, o per lo meno avvicinarmi a tutto ciò, dovrò, devo e voglio farmi la gavetta e la carriera sudata, quelle senza raccomandazioni e senza compromessi, naturalmente partirò dal fare il VJ televisivo, ovvero quello che presenta le classifiche musicali o cose simili!

Hai precedenti esperienze, anche se sei giovanissimo?

No non ho precedenti esperienze, da poterli definirli tali. Si hai detto bene “anche se sei giovanissimo”: ovviamente essendo giovane ed essendomi avvicinato da poco e con convinzione su questo mio futuro da conduttore, ho provato un’esperienza favolosa che ricorderò per tutta la vita, ovvero il mio primo test radiofonico da speaker in una radio importante in Italia Poi vorrei aggiungere una mia piccolissima esperienza, ma che di certo male non mi ha fatto, ovvero quella di aver affiancato un mio amico nella conduzione di un piccolo programma radiofonico a livello locale.

Quali sono i tuoi miti dello spettacolo?

Guarda per fortuna nel panorama televisivo italiano abbiamo ancora dei professionisti di vecchia e nuova generazione, tra questi perché non nominare Pippo Baudo, Mike Buongiorno, Raffaella Carrà… Però devo dire che c’è una conduttrice che stimo molto per il suo essere, per il suo modo di condurre e di portare avanti con professionalità una trasmissione, ovvero Paola Perego; anche se so benissimo che è molto criticata e non piace a molti, io concludo tirando in causa un proverbio latino che dice “de gustibus non est disputandum”.

…e i tuoi miti musicali?

Amo tutta la musica, da quella straniera a quella italiana, perché anche noi ci facciamo valere nel mondo con due artisti che ci rappresentano al meglio, ovvero Laura Pausini ed Eros Ramazzotti!

Credi che per sfondare nel mondo dello spettacolo bisogna scendere a compromessi?

Io non credo che per entrare nel mondo dello spettacolo bisogna scendere a compromessi… credo solo che bisogna avere tanta fortuna, del talento, tanta determinazione e perché no una buona agenzia (e vorrei precisare che la buona agenzia non chiede mai soldi all’inizio, perché se li chiede non è buona!) e poi distruggiamo il mito “che per entrare in questo mondo si riesce solo se sei raccomandato o se sei sceso a compromessi”, perché ho proprio un esempio in famiglia, ovvero mio fratello Riccardo Sardonè (attore) che è arrivato sin dove è arrivato da solo, camminando con le proprie gambe!

Tu fino a che punto sei disposto a comprometterti?

Ma, per ottenere il mio obbiettivo non scenderei mai a compromessi, anche perché alla mattina quando mi alzo e vado a lavoro voglio potermi guardarmi allo specchio e dire “cavolo Dario ce la stai facendo da solo con le tue gambe!”

E’ meglio l’apparenza o l’intelligenza?

Assolutamente è meglio l’intelligenza, però se all’intelligenza viene accostata anche la bellezza meglio!

Secondo te il mondo dello spettacolo è davvero così “sporco” come lo descrivono?

Bhe, da quello che vedo io di certo non è un bell’ambiente, però come in ogni cosa c’è la parte pulita: basta frequentarla!

Vuoi aggiungere qualcosa?

Si una cosa, riguarda chi come me ha un sogno nel cassetto, ed è una semplice frase ormai divenuta famosissima “crederci sempre arrendersi mai!”, poi volevo invitarvi a seguirmi perché ben presto ci sarà una grande novità a cui tengo molto… E poi, un ringraziamento a SaltinAria.it!

 

 

 

Intervista di: Ilario Pisanu

Grazie a: Dario Sardonè, Elena Grassi (Ufficio Stampa)

Sul web: www.dariosardone.it

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP