Angelo Di Genio: il recitare diventa vivo

Scritto da  Venerdì, 20 Marzo 2009 

Angelo Di GenioAttore giovane ed elegante, Angelo Di Genio lascia l’atletica leggera per la recitazione. Già protagonista di puntata nelle fiction “Ris 5” e “Terapia d’urgenza”, attualmente è coprotagonista nella fiction “Butta la Luna 2”. Conosciamolo meglio! 

 

 

 

Ciao Angelo: attore per scelta o per destino?

Attore per scelta: ero un atleta 400hs iscritto alla facoltà di scienze motorie, con una precisa carriera sportiva davanti. Ma ecco, dove forse è entrato il destino nel farmi scoprire la Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, accademia che ha indirizzato la mia passione per la recitazione verso la via del  “mestiere”…

Come ti sei trovato sul set di “Butta la Luna 2”? Qualche aneddoto da raccontare?

Il set di “Butta la Luna 2” era esaltante. Clima di gran partecipazione al lavoro con gran serietà dal primo all’ultimo. Ma non per questo senza i tempi di gioco e di risate. Un gran regista, Vittorio Sindoni, gran maestro per me alle prime esperienze con il mondo del set. Era un set che trasudava esperienza ecco! Quindi tutto da imparare!

Qualche aneddoto da raccontare?

Aneddoti tanti ma il più bello riguarda mia madre, che essendo grande fan di Giuliano Gemma (per lei è uno dei miti della televisione dei suoi “tempi andati”), informata da me che quel giorno avrei girato una scena molto forte con lui in cui dovevo insultarlo parecchio, mi rispose in dialetto salernitano: “Si, ma stai attento che è sempre Giuliano Gemma! Non esagerare!”. Ancora rido!

Quali sono i tuoi attori di riferimento?

Io amo tutti gli artisti. Quando è percepibile che ci si trova di fronte a un opera d’arte, io mi emoziono sempre, fosse un musicista di flamenco o un pittore arabo, un attore da commedia popolare o la diva hollywoodiana o il grande attore. Penso che bisogna sapersi porre di fronte all’arte disponibile ad imparare, a “prendere”, e utilizzare per la propria creazione. Attori tanti, tanti, troppi… non uno in particolare, ma tante cose, tanti momenti di magia, “gran pezzi di teatro” come si dice, di tanti attori, italiani e non, contemporanei e non.

Hai visto il Festival di Sanremo? Qualche commento?

Purtroppo no perché lavoravo, però qualche canzone l’ho sentita. E so che è andato bene come ascolti, grazie anche a quel grande conduttore che è Bonolis. E comunque si, lo ammetto sono anche io impazzito per Arisa. Sul resto, meglio non esprimersi, anche Sanremo è diventato pretesto di tribuna politica ormai... ma come qualsiasi trasmissione televisiva. Forse è meglio guardare meno TV…

Qual è la cosa più bella del recitare?

Qui apriamo un capitolo enorme… bene quanto tempo abbiamo? 6000 ore???

Eh… si, in realtà un po’ meno…

Stringo in tre termini che secondo me racchiudono la bellezza di quest’arte: il Raccontare (quindi l’urgenza di raccontare queste storie questi personaggi rivivendoli in prima persona); il poter riuscire veramente ad “essere” qualcun altro e a pensare, muoverti, parlare come qualcun altro (non c’è altro modo); e la terza è quell’adrenalina che ti prende ogni volta mentre stai lavorando o creando, una sensazione ben precisa ma non categorizzabile, che ti fa comprendere che quel che fai funziona, e il recitare diventa vivo! Ed è poi quello che ogni giorno mi fa dire: è il mestiere più bello del mondo!

Hai avuto tante esperienze lavorative: dove ti piacerebbe arrivare?

Mi interesserebbe perlustrare più approfonditamente il mondo del cinema, soprattutto d’autore, ma senza abbandonare la mia grande passione che è il teatro. Realmente poi tutte le storie che mi piacciono e che voglio raccontare… spero di poterlo fare, ecco…

Cosa ti aspetti dal 2009?

Spero di continuare cosi e andare avanti, avanti, avanti, avanti… e poi vedremo… per ora è già pieno pieno di impegni.

…Ad esempio?

Sto provando a teatro uno spettacolo per la stagione prossima che è “La Presidentessa” con la regia di Massimo Castri, prodotto da Emilia Romagna Teatro. Un vaudeville molto divertente, sia da fare che da vedere ,spero. Per il piccolo e grande schermo ci sono belle e grosse novità che è brutto scoprire no? Anche solo per scaramanzia!!!

Si, lasciamo un alone di mistero! Vuoi aggiungere qualcosa?

Mi sa che ho detto pure troppo… vero? Io se parto con i pensieri poi non mi fermo più!

 

 

 

Intervista di: Ilario Pisanu

Grazie a: Angelo di Genio, Ufficio Stampa Alessandra Ventimiglia

Sul web: http://www.myspace.com/belmusooo - FaceBook: Angelo di Genio

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP