A che limiti può spingersi un uomo - un uomo comune, quasi anonimo, insomma, un piccolo borghese - quando la sua vita ha ormai definitivamente perso ogni punto di riferimento? Questo tema, oggi attuale come pochi, è al centro dello straordinario romanzo di Vincenzo Cerami, reso famoso dal film di Mario Monicelli e oggi riportato sul palco del Teatro Eliseo nell'adattamento di Fabrizio Coniglio che ha come protagonista il grande Massimo Dapporto.

Dopo la recente nomina a Teatro Nazionale, Emilia Romagna Teatro Fondazione presenta una Stagione che riconosce la linea di lavoro e ricerca che negli anni ha visto ERT crescere assieme alla sua città. È proprio quella con la città la prima relazione che il Teatro deve tessere, riconoscendovi un luogo privilegiato di riflessioni, crescita personale, sviluppo di senso critico ma anche un importante momento di confronto con la realtà e la contemporaneità che ci circondano.

Giovedì, 09 Aprile 2015 20:20

Ladro di razza - Teatro San Babila (Milano)

Alcuni anni fa avevo visto per pura curiosità una sua commedia interpretata da Ornella Muti, intitolata ‘L’Ebreo’, scoprendo non solo che la Muti a teatro se la cava egregiamente ma che pure il testo della commedia, ben realizzata, era eccellente e intrigante. Così è stato più facile voler vedere una nuova piéce firmata da Gianni Clementi, "Ladro di razza" al Teatro San Babila dal 20 al 29 marzo con tre bravissimi interpreti, Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey. Clementi ha firmato numerose commedie di successo, è tra gli autori più rappresentati sui palcoscenici italiani e più apprezzati dal pubblico, e molti suoi testi sono stati tradotti all’estero, in spagnolo, francese, tedesco, greco, inglese e russo.

Lunedì 23 giugno, alle ore 19.30, al Piccolo Teatro Grassi di Milano, si è tenuta uno spettacolo-conferenza per ricordare le parole e il pensiero di Giovanni Bollea, creatore e fondatore della Neuropsichiatria Infantile (NPI) in Italia, attento alla psicoanalisi dell'infanzia e dell'adolescenza, grande educatore, terapeuta e protagonista del processo civile del nostro paese.

TOP