Totò Miggiano per Goa-Boa Festival 2008

Scritto da  Martedì, 15 Luglio 2008 

10° Goa-Boa Festival: I diritti della musica. Il 26-27 Luglio a Genova. Sul palco Manu Chao, Bluvertigo, Co' Sang, Magnifico & Turbolenza, Tonino Carotone & Arpioni, Ex-Otago, Le Luci Della Centrale Elettrica, Sud Sound System, Emir Kusturica & No Smoking Orchestra. Risponde Totò Miggiano, organizzatore del Festival.

 

Importantissima è l’adesione di questo evento alla campagna nazionale per il 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: come è nata questa idea?

Semplicemente: Manu era dei nostri, il festival arrivava al decimo giro di boa e la Dichiarazione compiva 60 anni; è bastato mettere insieme questi 3 elementi con il desiderio di realizzare un evento significativo per l'importante traguardo del decimo anno proprio nella città in cui molti dei legittimi diritti di ogni essere umano erano clamorosamente venuti a mancare. Non molto tempo fa…

10 edizioni… un notevole successo! Ve lo aspettavate?

Si ce lo aspettavamo! Il festival è nato non come un capriccio ma come una necessità e da sempre risponde alle aspettative di un pubblico (non solo locale) curioso attento ed esigente…

Eventi dal tramonto all'alba. Una location del tutto particolare in centro città, due palchi circondati dal mare… ma come nascono tutte queste idee?

Anche in questo caso con naturalezza. E’ bastato mettere insieme ciò che Genova è ed offre.

Il mare è una parte importante della città e le location scelte per questa edizione ben la rappresentano. Poi considera quanto deve essere bello spostarsi da un palco all'altro in battello.

Goa-Boa accoglie gli unici due attesissimi concerti in Italia di Manu Chao il 26 e 27 luglio. Un onore e un privilegio la sua partecipazione?

Siamo partiti da lui e Goa-Boa 08 gli ruota intorno; riteniamo sia uno degli artisti più significativi ed influenti dei nostri tempi che con una musica semplice e diretta è riuscito ad emozionare a qualunque latitudine. Dopo Bob Marley credo che il solo Manu sia riuscito a toccare vette così alte…

Altri importantissimi ospiti saranno presenti all’evento. Grande musica sul palco al Goa-Boa e quote popolari al botteghino: da dove prende spunto questo connubio?

Dalla volontà di garantire la massima accessibilità a tutti non ci piace sapere che qualcuno non può entrare perché "non ha i soldi". D'altra parte però non arriveremo mai ad essere un festival ad ingresso gratuito; sia perché per farlo probabilmente dovresti utilizzare sponsor, soggetti non sempre "eticamente condivisibili" e poi crediamo che un biglietto anche minimo sia necessario per fare in modo che il pubblico scelga di vedere "quel" concerto in modo più consapevole e non passivamente, per inerzia…

Roberto Torelli sarà presente a Genova per girare le scene iniziali e finali del film collettivo no-profit “All Human Rights for All” 30 corti ispirati ai 30 articoli della Dichiarazione Universale girati da altrettanti registi italiani… ci puoi fare qualche nome?

Mario MONICELLI art.1, Mimmo CALOPRESTI art.2, Giorgio TREVES art. 3, Claudio CAMARCA art. 4, Daniele CINI art. 6, Tekla TAIDELLI art. 7, Anneritte CICCONE art. 8, Fiorella INFASCELLI art. 9, Ivano DE MATTEO art. 10, Nello CORREALE art. 13Moshen MELLITI art. 14, Daniele LUCCHETTI art. 15, Giovanni VERONESI art. 16, Donatella MAIORCA art. 17, Laura MUSCARDIN art. 18, Giuseppe FERRARA art. 19, Antonello GRIMALDI art.21, Wilma LABATE art. 22, Vittorio DE SETA art. 23, Saverio DI BIAGIO 24, Roberta TORRE art. 25, Pasquale SCIMECA art. 26, Liliana GINANNESCHI 27, Rosalia POLIZZI art. 28, Citto MASELLI art. 30

 

 

 

 

Intervista di: Federica Cicchinelli

Grazie a: Totò Miggiano, Veronica Corno (Uff. Stampa Parole & Dintorni)

Sul web: www.goaboa.net

 

TOP