Paolo Macagnino: un'istantanea in musica

Scritto da  Domenica, 29 Giugno 2014 

E' uscito nei negozi e in tutti i digital stores “UNIVERSI PARALLELI” l’album di esordio di PAOLO MACAGNINO protagonista dell’ultima edizione del talent show “Amici di Maria De Filippi” in onda su Canale 5. Nel corso del programma Paolo è stato notato da Ornella Vanoni, presente proprio come ospite in una importante puntata del serale che, colpita dalla sua grande energia e originalità, ha deciso di produrre interamente l’album senza pensarci due volte. Abbiamo scambiato due battute con Paolo.

 

 

 

 

 

 


Per iniziare parlami di te, vai oltre ciò che il pubblico di Amici ha visto…
Sono un ragazzo pieno di vita energia e voglia di fare, molto determinato ad avere quello che è il suo obbiettivo da anni. Ovviamente il pubblico di Amici ha visto solo un decimo di quello che è il mio carattere, questo ovviamente a causa di montaggi video-televisivi. Mi piace la vita, mi piace parlare e relazionarmi con tutta la gente possibile, in quanto da ognuno di essi si può sempre imparare qualcosa. Sono romantico, pieno di sentimenti e mi affeziono abbastanza presto a chi mi circonda.


In tre aggettivi: come è stata l’esperienza ad Amici?
Formativa, adrenalinica, irripetibile.


Su chi avresti scommesso?
C’era un cantante che mi piaceva molto con i capelli ricci… si chiamava Paolo Macagnino.


Sei contento per la vincitrice?
Sono molto contento che abbia vinto il talento e l’umiltà.


“Universi paralleli” è il tuo album: me lo racconti?
Nei miei universi paralleli c'è ovviamente me stesso e tutta la voglia emergere e di conquistare il mio posto nel mercato musicale italiano. Nell'album universi paralleli c'è la fotografia della mia anima artistica e musicale come se fosse un'istantanea di quello sono io oggi e di quello che intendo io quando parlo di creare Musica e non robetta Pop. Nell'album c'è anche diciamo la mia grande voglia di sperimentare nuovi sound e nuove melodie non canonicamente italiane ma bensì con un sguardo ed un respiro esterofilo. Le canzoni hanno da un punto di vista sia melodico che sinfonico delle caratteristiche che riguardano il pop internazionale e non quello prettamente pop. Quest’ album, scritto a 4 mani con il mio storico produttore artistico Gabriele Semeraro, contiene sette tracce o meglio sette universi paralleli in quanto ogni brano ha una sua propria carta d'identità al livello di sound, tema trattato e metrica del testo. L'unico tratto comune tra le varie sette tracce è sicuramente la mia voce con il suo timbro. I temi sono: quello dell'amore (“NON ANDARE VIA”, “SEMPRE”), quello del coraggio sicuramente necessario si affrontano le difficoltà di ogni giorno (“SOPRA LE NUVOLE”) e quello del cambiamento che viene presentato nel primo brano “UNIVERSI PARALLELI” dove io vado ad incontrare il mondo artistico scoperto durante la scuola di amici e in cui questo stesso mondo come un universo parallelo ha dovuto farmi cambiare molte abitudini, molte relazioni e quindi anche interrompere dei rapporti affettivi molto importanti che avevo nelle mani; quello della guerra in Medio Oriente in “TI DONO LA VITA”, nel quale brano immagino che il popolo ,oppresso da un potere politico di radice dittatoriale, finalmente trova la forza e il coraggio nell’unione per rivoluzionare e cambiare il loro destino, portandolo verso prospettive di vita molto migliori; quello dell’affetto per un caro che non c’è piu’ nel brano “LA VOCE DELLE STELLE”; quello erotico in “ MADAMA BUTTERFLY”. Io e il mio team abbiamo avuto anche il grande prestigio di fare quello che volevamo in quanto non c'è stato imposto nessun brano commerciale, come in molti casi di artisti emergenti. Con la grande crisi discografica che abbiamo da diversi anni a questa parte in Italia, avere la possibilità di poter fare musicalmente quello che si vuole è sicuramente una grande fortuna e questa libertà artistica ,che tutti ci invidiano, ci ha permesso di esprimere noi stessi e di farci apprezzare per quello che siamo.


Come è stata la collaborazione col rapper Denny Lahome?
In questo brano domina il tema della guerra in Medio Oriente in “TI DONO LA VITA”, nel quale brano immagino che il popolo, oppresso da un potere politico di radice dittatoriale, finalmente trova la forza e il coraggio nell’unione per rivoluzionare e cambiare il loro destino, portandolo verso prospettive di vita molto migliori. Ho pensato a Denny in quanto oltre ad essere un mio carissimo amico, l’ho reputato come il rapper più adatto per questa tipologia di opera d’arte.


Il comunicato stampa scrive che sei stato notato da Ornella Vanoni, durante la sua partecipazione da ospite ad Amici. Come è stato l’incontro con lei?
Bhe sicuramente Ornella vanoni è una artista che ho sempre apprezzato da un punto di vista artistico ed ora che ho avuto il grande piacere di conoscerla bene anche personalmente per motivi di lavoro posso dire che mi trovo anche in sintonia anche con quella che è la sua ideologia e quella che è diciamo il suo temperamento e il suo carattere... sentirmi dire quelle belle parole quelle belle frasi mi riempie di gioia, mi dà ovviamente tanto coraggio per andare avanti ed è una grande soddisfazione personale... sono davvero contento di lavorare con lei e ovviamente la ringrazio pubblicamente.


Progetti per l’immediato futuro?
Nell'immediato futuro c'è la promozione dell'album in tutta Italia con firmacopie e mini-live, stiamo organizzando dei concerti nei club più importanti e in vista del centro-sud Italia. Stiamo lavorando per altri inediti per un probabile secondo album. Ancora il mio sogno si deve realizzare… questo è un ottimo inizio certamente! Continueremo a lavorare con pazienza sacrificio e la fame di andare avanti e raggiungere l'obbiettivo prefissato: gli stadi.

 


Intervista di: Ilario Pisanu
Grazie a: Paolo Macagnino e Clarissa D'Avena (Ufficio Stampa Red&Blue)
Sul web: https://www.facebook.com/Paolo.Macagnino

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP