Melissa Ciaramella: amate senza riserve

Scritto da  Domenica, 26 Ottobre 2008 

Melissa Ciaramella, cantautrice e polistrumentista romana, dopo il bellissimo Ep “Nessuna forma ingenua”, ci parla dei suoi sogni (e delle cantautrici!) nel cassetto e del nuovo disco in lavorazione.

 

Qual è il tuo rapporto con la musica?

Confesso che ho iniziato a cantare prima di parlare… e non tanto per dire ma da bambina soffrivo di un problema di balbuzie. Cantare era liberare le mie parole e la mia voce. Poi beh… sono arrivati il basso, la chitarra, la poesia e…

Come vedi la scena indipendente romana?

Credo che su Roma gravitino molti artisti di valore. E’ davvero una città sorprendente e c’è fermento di idee e bella musica al contrario di quanto ci vogliano far credere: c’è spazio per l’espressione.

“Nessuna Forma Ingenua” è il tuo Ep: come mai questo titolo?

Il titolo, omonimo del singolo poi… è un’esortazione; l’invito ad amare senza riserve. Paradossalmente si creano schemi nell’amore che invece dovrebbe essere immediato e semplice.

Oltre a cantautrice sei anche polistrumentista: qual è il tuo strumento preferito?

Il mio primo strumento senz’altro è il basso! Quando ho iniziato a comporre i miei pezzi, inevitabilmente ho sentito l’esigenza di altri strumenti per accompagnarmi: la chitarra, il piano… ma il primo amore non si scorda mai! Anzi… è mia intenzione tornare a suonare il basso live e già sto lavorando a quest’idea.

I tuoi artisti di riferimento?

Ascolto tanta musica, ma la colonna sonora più ricorrente vede artisti come Sting, Tracy Chapman, Fiorella Mannoia, Joan Baez… e questo per fare alcuni nomi.

Hai aperto i concerti di artisti come Pier Cortese, Lubjan Diana Tejera Micol Barsanti: qualche aneddoto?

Ho la fortuna di conoscere questi artisti, ed è capitato in varie occasioni di ospitarci a vicenda per dei live. Sono esperienze belle, di scambio e confronto che voglio continuare a coltivare e ripetere.Poi, da cosa nasce cosa… E’ proprio da questi scambi che con la mia manager Silvia Arinci abbiamo fondato l’idea di Cantautrici Nel Cassetto. Adesso ci stiamo muovendo in tre: Io, Micol Barsanti e Valeria Vaglio. Ma il cassettone ha tanti cassetti… e chissà potrebbe entrare qualche altra voce.

Stai preparando il tuo secondo lavoro: mi anticipi qualcosa?

Ti dico che i lavori fotografano un momento…  Sto raccogliendo immagini… difficile fare anticipazioni. Ti inviterò sicuramente alla presentazione e sarai tu a sentire con le tue orecchie quel che sarà!

Sulla cover del tuo Ep c’è un bellissimo gatto: è tuo?

Si! E’ la mia gattina Trilly. Per me non poteva mancare; lei è l’esempio più immediato di “Nessuna Forma Ingenua”.

Vuoi aggiungere qualcosa?

Mi prendo la libertà di citare un grande dello spettacolo e ti dico… E non finisce qui!

 

 

 

 

Intervista di: Ilario Pisanu

Recensioni correlate: Ep Nessuna Forma Ingenua

Grazie a: Melissa Ciaramella, Silvia Arinci (Promoter)

Sul web: MySpace Melissa Ciaramella   

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP