Massimo Sabatino per Just Like A Woman 2008

Scritto da  Giovedì, 10 Luglio 2008 

Just Like a Woman: Tributo alle Regine della Musica. Dal 7 al 23 luglio a Savona l’8a edizione con Sheryl Crow, Noa, Mercedes Sosa, Cristina Donà. Madrina della manifestazione Amanda Sandrelli. Risponde alle domande Massimo Sabatino, direttore organizzativo del Festival.

 

 

Su cosa punta l’ottava edizione della manifestazione Just Like a Woman 2008?

Punta a confermarsi come il primo Festival dedicato alla musica femminile e come punto di riferimento tra i Festival in Italia.

Come avete preso il forfait di Miriam Makeba e Etta James?

Il primo pensiero è stato cercare di sostituirle immediatamente. La cosa straordinaria è stato aver trovato ancora disponibili Mercedes Sosa e Noa.

Just Like a Woman conferma la sua attenzione alle attività umanitarie sostenendo il progetto “Savona per le donne del Congo. Malawki Development”. Me ne parli?

La decisione di sostenere questo progetto è stata presa a priori per radicare il Festival sul territorio. Il progetto è di costruire un laboratorio di cucito per produrre abiti ed accessori femminili “Made in Congo” e di formare 25 donne nubili vittime della recente guerra affinché possano lavorare e auto sostenersi.

Alle grandi artiste femminili si affiancheranno le voci emergenti delle finaliste del Premio Janis Joplin: mi dici qualche nome?

Le finaliste sono tre artiste diverse tra loro e interessanti allo stesso modo. I nomi sono Amanda Tosoni, di Milano, artista blues che interpreta brani propri; Emma Rollin, di Napoli, cantautrice (chitarra e voce) e Simona Scarano, savonese, cantautrice di estrazione folk.

Com’è stata scelta la madrina Amanda Sandrelli?

Le caratteristiche sono legate alla statura artistica e all’impegno nel sociale. Dall’anno scorso la madrina è un’attrice e Amanda Sandrelli è una donna che rappresenta insieme Teatro e Musica. Tra le altre cose presenterà un nuovo spettacolo musical-teatrale dedicato ai poeti argentini.

Tre aggettivi per descrivere Savona, la città che ospita la manifestazione.

Accattivante, Accogliente e Culturale

Vuoi aggiungere qualcosa?

Non ho citato Sheryl Crow, che vuol dire per il Just Like a Woman mantenere un altissimo livello artistico anche in campo internazionale.

 

 

 

 

Intervista di: Ilario Pisanu

Grazie a: Massimo Sabatino, Veronica Corno (Uff. Stampa Parole & Dintorni)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP