Makako Jump: Pop in levare

Scritto da  Ilario Pisanu Sabato, 12 Luglio 2008 

I Makako Jump sono un party band in levare di Trieste. “Lasciate la mancia al portapizze” è il loro nuovo Cd: un lavoro davvero strabiliante e variopinto, che coniuga divertimento e impegno.

 

 

 

 

 

Chi sono i Makako Jump?

I Makako Jump sono un gruppo di 7 simpatici mattacchioni sovrappeso che sei anni fa hanno scelto di intraprendere un progetto all’inizio esclusivamente ludico e che ora si è trasformato in una bellissima festa senza fine. abbiamo perso un po’ di pezzi per strada, e recuperati altri... ai quali si sono felicemente affiancati i nuovi fiati Gabriele Metelli e Walter Grison. tutti i Makaki sono triestini.

Come avete scelto le cover contenute nel vostro nuovo Cd?

“A modo mio” è nata dopo il concerto che abbiamo fatto alla “barcolana” a Trieste, in piazza Unità d’Italia, di spalla ai Negrita. Hanno concluso il concerto proprio con “A modo mio” e ci è venuto subito voglia di suonarla. Ci ricorda l’adolescenza felice del periodo dei primi amori e il disco “XXX”. Mentre “Eleanor rigby” ci è venuta in mente come brano dub per far riposare i fiati durante lo show.

Quant’è la mancia, più o meno, da lasciare al portapizze?

Il dieci percento!!!

…e se mi sbaglia pizza?

Ci deve offrire una bottiglia di limoncello napuletano!

Il vostro disco è pieno di guest. Chi manca che assolutamente volevate avere?

Di sicuro Lucio dei Vallanzaska è il grande assente giustificato. Lo abbiamo voluto nel disco ma non siamo riusciti a  “combinare” con le tempistiche di incisione. In ogni caso siamo già così più che soddisfatti! Sono stati tutti veramente gentilissimi e disponibili. Li salutiamo tutti: Tadiman, Bunna, Faso, Skandi, Dava, Papa Nico, Cristiano Verardo, Madaski, Federico Nalesso, Martina Silla, Sandro Giorgiutti, Carletto, Sergio Sgrilli, Verto. Tutte grandissime e bellissime persone!

Una delucidazione sullo stile del “pop in levare”…

Praticamente sarebbero melodie pop su ritmiche ska e reggae. Ossia testi semplici, a volte magari “scontati”, ma diretti. Sotto queste melodie pop, la sezione ritmica che cerca di avvicinarsi il più possibile alle origini della musica popolare giamaicana.  Ovviamente non ci riusciamo, ma ci piace autoconvincerci nel farlo!

Come sono le vostre esibizioni live?

Molto stancanti! Praticamente suoniamo un’ora e mezza senza nemmeno una sosta e mettiamo a dura prova la tenuta fisica di fiati e cantante, che finiscono sempre il concerto distrutti e provati. Ci vorrebbe la panchina lunga alla Sacchi!

Volete aggiungere qualcosa?

Salutiamo la mamma!!! E grazie a Maninalto! e a voi di SaltinAria per questa intervista.

 

 

 

MAKAKO JUMP sono:

Igor Longhi (Tastiere)

Lorenzo Rutter (Voci)

Luca Scheriani (Chitarre E Voci)

Fulvio Impellizzeri (Batteria E Sequenze)

Federico Weber (Basso)

Walter Grison (Sax)
Gabriele Metelli (Tromba)

 

 

Intervista di: Ilario Pisanu

Recensioni correlate: Cd “Lasciate la mancia al portapizze

Grazie a: Makako Jump, Christian Perrotta di Maninalto!

Sul web: MySpacewww.makakojump.com  

 

TOP