La social star Lodovica Comello a Sanremo. Il mio sogno? Un musical!

Scritto da  Venerdì, 10 Febbraio 2017 

Fenomeno Lodovica Comello: star di marchio Disney, cantante conosciuta anche oltre i confini dell’Italia, attrice, presentatrice e social star: qui a Sanremo è in assoluto la cantante in gara con il maggior numero di followers sui Social Network. Si presenta con una canzone non così vicino al mood di Violetta, a cui ci ha abituati, ma più melodica, e con una cover impegnativa perché richiama una voce irraggiungibile. Lodovica, infatti, oltre al suo inedito Il cielo non mi basta, si è esibita al Festival con Le mille bolle blu. L’abbiamo conosciuta un po’ di più, qui nella città dei fiori.

 

Hai un sogno nel cassetto?
Uno solo? Ne ho tanti di sogni, faccio già tante cose ma un desiderio che ho da sempre è il musical: mi permetterebbe di esprimermi completamente, sarebbe bello poter arrivare a Broadway anche solo per una settimana, una sera, sarebbe un sogno!

Quale musical ti piacerebbe?
Mamma mia! Non so se nella parte della madre o della figlia, ma sarebbe stupendo. Andate a teatro, è figo!

A Sanremo gareggi anche con la cover di Mina, Le mille bolle blu.
L'ho sentita subito con il cuore, è stata una scelta che arriva proprio dal cuore. Mi piaceva l'idea di rendere omaggio alla grande Mina e, allo stesso tempo, di non pensare a niente su quel palco, sbizzarrendomi con una scelta leggera e divertente. Poi mi lega a mia sorella, alla mia famiglia, quindi mi è sembrata perfetta.

Tra tutte le cose che sei, attrice, cantante, presentatrice, cosa ti piace di più?
Il primo amore è la musica, anche se ultimamente ho scoperto la conduzione in TV e la cosa mi diverte tantissimo. Mi sento però come una farfalla che salta di fiore in fiore, uno spirito libero, senza etichette.

Tra i big in gara sei la più social e quella con più follower, cosa ne pensi?
Il mondo di oggi va così, è vero, ma devo confessare che essere etichettata così un po' mi mette a disagio. La mia paura è che, se a Sanremo dovesse andare bene, la gente potrebbe pensare che non sia per le mie capacità artistiche ma per il grande numero di followers. Il fatto è che io invece sono qua per dimostrare che sono una che volendo ci sa fare.

Il cielo non mi basta non è molto “Disney” come nel tuo stile, perché l’hai scelta per il Festival?
Mi ha colpito subito, dalla prima volta che l'ho sentita, mi ha subito emozionata e continua a emozionarmi. L'ho lasciata lì per presentarla in un'occasione speciale e allora cosa meglio di Sanremo?

Che musica ascolti?
Amo il pop europeo, quello minimale, con qualche accento elettronico. Per farti un esempio, mi piace da impazzire una cantante norvegese che si chiama Aurora, ascolto lei, adoro i Florence and the Machine.

Ti vedrei bene all’Eurovision Song Contest e a rappresentare l’Italia sarà qualcuno preso proprio da Sanremo. Come la vedi?
Eh, magari, la vedrei molto bene! Non ci penso per ora, mi dedico alla gara, ma mi piacerebbe, sarebbe un bel modo per recuperare i fan che ho anche fuori dall’Italia.

Tra i big in gara a Sanremo 2017, chi scegli?
Amo molto il pezzo di Fiorella Mannoia, mi piace il brano di Samuel, poi Chiara Galiazzo, la ammiro molto.


Intervista di: Andrea Dispenza

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP