Il Pan Del Diavolo: contraddirsi e sublimare

Scritto da  Domenica, 08 Febbraio 2009 

Dietro Il Pan Del Diavolo si nascondono mille follie e l’esigenza di esprimersi per poter lasciare il segno. Dopo l’omonimo Ep di debutto, attraverso le parole del cantante e chitarrista del gruppo Pietro Alessandro Alosi, conosciamo meglio questa brillante realtà musicale siciliana.

 

 

Chi si nasconde dietro Il Pan del Diavolo e come mai questo nome?

Dietro il Pan del diavolo ci sono le mie follie e tutte quelle che passano davanti ai miei occhi. Follie che recepisco e poi butto nei miei testi. Voglio che dai miei testi le contraddizioni escano sublimate. Il nome viene da un proverbio che dice “il pan del diavolo è sempre avvelenato” ed è il manifesto della nostra musica.

Credete che per sfondare nel mondo musicale bisogna scendere a compromessi?

Non so cosa significhi esattamente sfondare. Non credo che esista un percorso esatto che possa portare un artista a questo risultato.

Come è nata la collaborazione con la nuova casa discografica 800A Records?

Unire le forze con la sola intenzione di un risultato artistico. La collaborazione nasce anche un po’ dalla voglia di Fabio Rizzo (fondatore della 800A Records) di fare il talent scout!

Nelle vostre canzoni non usate strumenti come basso, chitarra e tastiere: pensate che siano superflui nel vostro stile musicale?

Non credo che siano superflui in assoluto. Anche se spesso il folk ha un organico molto scheletrico.

Avete altri progetti in cantiere?

Un Lp per il natale 2009 e su alcune tracce ci saranno anche gli altri strumenti, basso e tutto magari.

Chi sono i vostri miti musicali?

Tenco, Neil Young, Rino Gaetano, Fred Buscaglione, Gene Vincent e Elvis.

A  quale cantante affidereste in questo momento un vostro testo?

Credo che chiederei sicuramente la collaborazione di Cesare Basile per valutare qualche testo e la possibilità di cantarlo insieme.

Un saluto agli amici di SaltinAria.it

Grazie a te Alba e a tutti gli amici di SaltinAria.it. Grazie per avere questa curiosità e passione per la musica.

 

 

Sono All'Osso (dal vivo) Il Pan del Diavolo (fonte: YouTube)

 

 

Intervista di: Alba Cosentino

Recensioni correlate. EP Il Pan Del Diavolo

Grazie a: Pietro Alessandro Alosi, Il Pan del Diavolo, Gabriele Lo Piccolo (Ufficio Stampa)

Sul Web: MySpace

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP