Amerigo Verardi/Marco Ancona: sinceri nelle intenzioni

Scritto da  Tiziana Tesio Martedì, 22 Maggio 2012 

Amerigo Verardi e Marco Ancona hanno pubblicato “Il Diavolo sta nei dettagli”, per l’etichetta Lobello Records. Marco e Amerigo hanno risposto alle nostre domande.

 

 

 

     

Catturare in un live l'interesse del pubblico è creare la “magia”, cosa che pochi artisti riescono a fare: nel vostro caso ci svelate  il segreto?

MARCO: Probabilmente il motivo risiede nel fatto che dalle nostre esibizioni traspare in maniera molto evidente una certa urgenza di comunicazione per quanto riguarda i brani. Oltre tutto un nostro concerto è un continuo interplay tra le nostre rispettive voci e chitarre e credo sia anche molto visibile la particolare sinergia che si crea tra di noi. A differenza della maggior parte dei progetti musicali nei quali c'è un "leader" che porta avanti lo spettacolo, tutto questo viene fuori in maniera più accentuata perché noi siamo in due, fusi nello stesso intento, che affrontiamo il pubblico, e non è una formula molto usuale. Tutto questo comunque non lo immaginavamo da prima, ma lo abbiamo capito strada facendo nel corso del primo tour anche grazie alle tante chiacchierate post-concerto con ragazzi del pubblico. 

Pasolini cosa scriverebbe della nostra epoca?

AMERIGO: Avrebbe avuto diverse buone ragioni per scrivere “Io ve lo avevo detto, idioti”, ma non era il tipo da esprimersi così.

Essere sinceri è un pregio? E’ vantaggioso? Il vostro album quanto è sincero?

MARCO: Credo che essere sinceri sia un pregio di base, quindi personalmente non mi pongo il problema di se e quanto sia "vantaggioso" o meno. Nei casi poi in cui quest'atteggiamento risulti vantaggioso ben venga, nei casi in cui risulti non vantaggioso il problema lo trovo in chi non lega molto con la sincerità, non in me. Penso di parlare anche a nome di Amerigo in questo senso e da entrambi non poteva non uscire fuori un disco particolarmente sincero nei contenuti, nella forma e nelle intenzioni sopratutto.

Pensate che la nuova generazione di artisti non muoverà più le masse ma avrà una piccola parte di fans?

AMERIGO: Può essere un’ipotesi, ma in tutta sincerità è una questione che non sento di dovermi porre.

Lo troviamo nel vostro album: “gente che ti vuole bene” esiste?

AMERIGO: Il pezzo è ovviamente ironico, è giocato sul paradosso, e parla della sterilità dei messaggi mediatici e degli slogan contenuti sia nei discorsi dei politici che nelle canzoni, oltre che nei discorsi della gente comune. E in queste ondate di messaggi mediatici a volte gli slogan si somigliano, e quindi tutto sembra perdere di senso, tutto sembra indistinto, quando dalla voce di Berlusconi a quella di Jovanotti tutti insistentemente ti suggeriscono “pensa positivo”. Mi è venuto naturale a quel punto scrivere “pensa positivo non vuol dire niente”.

Costruite per il futuro o pensate a vivere giorno per giorno?

MARCO: Pensiamo a vivere giorno per giorno, pensiamo sia più stimolante in genere ma anche per quanto riguarda nello specifico il nostro progetto visto i feedback ottenuti. Pensa che tutto è nato per ritrovarci dopo anni usando come scusa il progetto di un concertino assieme vicino casa e dopo che si è sparsa la voce ci siamo ritrovati in tour senza neanche renderci conto, con quasi 100 date in un anno. Ci siamo ritrovati anche nel disco degli Afterhours "Il Paese è Reale" con una prima canzone inedita, e in studio a registrare questo disco appena uscito per bissare il successo del cd live precedentemente pubblicato, lo stesso che l'anno scorso vinse il premio come migliore autoproduzione dell'anno al M.E.I. 2010. Nessuno di noi avrebbe mai avuto potuto programmare tutto questo, né era nelle nostre intenzioni iniziali, neanche come "tentativo".

Volete aggiungere qualcosa?

MARCO: Credo che tutto quello che abbiamo detto sia sufficiente a descrivere lo spirito del nostro progetto e del nuovo album.

 

 

 

Intervista di: Tiziana Tesio

Recensione AMERIGO VERARDI & MARCO ANCONA - Il diavolo sta nei dettagli (Lobello Records, 2012)

Grazie a: Amerigo Verardi, Marco Ancona, Pierpaolo Lala (CoolClub)

Sul web: www.myspace.com/amerigoverardimarcoancona

TOP