Serena Lena

Articoli di Serena Lena

Dal 13 al 25 marzo. Massimo Venturiello porta sul palcoscenico una brillante reinterpretazione del celebre romanzo di Giovanni Arpino del 1969 “Il buio ed il miele” - già oggetto di due brillanti versioni cinematografiche, “Profumo di donna” (1974) di Dino Risi con Vittorio Gassman e il remake “Scent of a woman” (1992) di Martin Brest con Al Pacino -, coinvolgendo nel progetto alcuni allievi della scuola di teatro Officine Pasolini, da lui condotta insieme alla compagna Tosca, voce dei brani che costituiscono l’accompagnamento musicale della pièce.

Sabato, 10 Marzo 2018 13:50

Disgraced - Teatro India (Roma)

Dal 6 al 18 marzo al Teatro India in scena l’Occidente in cui deflagrano tensioni politiche, sociali e culturali con “Disgraced”, dell’autore americano di origini pakistane Ayad Akhtar, Premio Pulitzer 2013, tradotto e diretto da Jacopo Gassmann, una coproduzione Teatro di Roma e Teatro della Tosse di Genova, per uno spettacolo sulla difficile e necessaria convivenza fra le diverse identità etniche.

Dal 13 al 18 febbraio. Tra i più apprezzati autori sulla scena contemporanea della danza italiana e reduce dal successo del riallestimento di “Giulietta e Romeo”, Fabrizio Monteverde firma per la storica compagnia del Balletto di Roma la nuova versione di un classico d’eccezione: “Il Lago dei Cigni…ovvero il Canto”. Tra le suggestioni di una favola d’amore crudele e i simboli di un’arte che sovrasta la vita, il coreografo reinventa il più famoso dei balletti di repertorio classico su musica di Čajkovskij, garantendo quell’originalità coreografica e registica unica che da sempre ne caratterizza le creazioni e il successo.

Sabato, 03 Febbraio 2018 12:50

Lacci - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 30 gennaio all’11 febbraio. Dopo il grande successo di “La scuola”, Silvio Orlando porta sul palcoscenico dell’Eliseo un altro testo di Domenico Starnone, “Lacci”, tratto dal romanzo omonimo che racconta di una famiglia separata che si ricompone e finisce definitivamente sfaldata.

Martedì, 16 Gennaio 2018 21:34

Primo - Teatro Argentina (Roma)

Dal 15 al 20 gennaio. Era il 1947 quando Primo Levi, di ritorno dalla tragica esperienza di deportazione nel campo di Monowitz, lager satellite polacco del complesso di Auschwitz e sede dell’impianto industriale di Buna-Werke, pubblicava la prima edizione di “Se questo è un uomo”. Dopo 70 anni, la meticolosa e rigorosa interpretazione di Jacob Olesen, sotto l’essenziale regia di Giovanni Calò, porta quelle pagine di accusa sul palcoscenico del Teatro Argentina per far rivivere le impressioni di una barbarie che non deve essere dimenticata. Lo spettacolo si inserisce nel percorso della stagione del Teatro di Roma intitolato “Il dovere della memoria”, uno studio scenico sul ricordo e sul confronto con un’eredità storica dolorosa, indirizzato agli adulti ma soprattutto alle nuove generazioni.

Dal 10 al 21 gennaio. “E’ impossibile comprendere una figura del passato e tantomeno un genio se non si sia mai fatto un tentativo di comprendere se stessi”. Con le parole del celebre biografo Wolfgang Hildesheimer, Giuseppe Cederna torna a portare sui palcoscenici la storia del grande genio Wolfgang Amadeus Mozart, a trent’anni dalla sua interpretazione nell’87 con la regia di Mario Missiroli e la drammaturgia scritta da Peter Shaffer (che ispirò anche la celebre pellicola di Milos Forman).

L’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico porta in scena uno studio sulla versione del 1982 del “Notturno di donna con ospiti” di Annibale Ruccello, noto drammaturgo stabiese scomparso in giovane età. A curare la regia di questo originale adattamento il talentuoso Mario Scandale, diplomato alla Silvio d’Amico, che dirige, in una sorprendente interpretazione della protagonista Adriana, l’attore e regista Arturo Cirillo, suo maestro in Accademia.

Dal 29 novembre al 17 dicembre. Piccoli pesci guizzanti di vita che cadono nella rete della criminalità organizzata: questo il tema de “La paranza dei bambini”, di Mario Gelardi, regista, direttore artistico del Nuovo Teatro Sanità di Napoli e co-autore dello spettacolo assieme a Roberto Saviano, che l’anno scorso aveva firmato il romanzo omonimo. Gelardi porta in scena storie di violenza, ancora più crude perché vedono come protagonisti degli adolescenti allo sbando.

Sabato, 02 Dicembre 2017 16:52

Il malato immaginario - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 28 novembre al 17 dicembre. La prima volta in cui Andrée Ruth Shammah si è misurata con questo classico risale agli anni Ottanta: all’epoca, il protagonista era Franco Parenti, mentre Gioele Dix recitava nel ruolo del giovane fidanzato di Angelica, Cleante. A distanza di più di 20 anni la stessa produzione approda al Teatro Eliseo dopo una lunga tournée, iniziata nel 2014 come omaggio allo stesso Parenti, a 25 anni dalla sua scomparsa.

Venerdì, 24 Novembre 2017 21:45

Totò e Vicè - Teatro India (Roma)

Dal 21 al 26 novembre. All’interno del dittico monografico proposto dal Teatro India e dedicato al percorso artistico di Franco Scaldati, una delle figure più appartate e solitarie della letteratura teatrale del ‘900, poeta, attore e drammaturgo palermitano recentemente scomparso, si inserisce “Totò e Vicè”, con la regia e l’interpretazione di due profondi e talentuosi attori forgiati da una quarantennale collaborazione sul palcoscenico, Enzo Vetrano e Stefano Randisi.

TOP