Prosa, musica, cinema, teatro per le scuole, mostre, presentazione libri e cabaret per oltre 100 eventi di spettacolo dal 20 ottobre 2017 al 27 maggio 2018, con la direzione artistica di Silvano Spada. “OFF/OFF FESTIVAL, l’altro Teatro…” sarà uno spazio di libertà in cui giovani autori, attori e registi siano protagonisti al centro della vita del Teatro insieme ai grandi nomi, da Piera Degli Esposti a Roberto Herlitzka, da Elisabetta Pozzi a Toni Servillo, con date da definire in base agli impegni del film di Paolo Sorrentino su Berlusconi.

Roberto Andò, sceneggiatore e regista, teatrale e cinematografico, apprezzato dal grande pubblico grazie ai film “Viva la libertà” e “Le confessioni”, si cimenta, forte della presenza di un eccellente Roberto Herlitzka, nella messa in scena del testo complesso ed esistenziale che Thomas Bernhard scrisse per Bernhard Minetti, uno dei più grandi interpreti del teatro del Novecento. “Uno spettacolo sul mestiere dell’attore e sugli intriganti meccanismi del teatro, rivelati attraverso le parole di un autore che era soprattutto uno spettatore capace di entusiasmarsi e di un attore che amava il rischio, costantemente in bilico tra fallimento e follia.”

Venerdì, 06 Gennaio 2017 15:39

Serata Kafka - Teatro Vascello (Roma)

“Serata Kafka” si avvale dell’interpretazione di un grande attore come Roberto Herlitzka e nasce come viaggio all’interno di alcuni brani tratti dall’opera di Franz Kafka, autore emblematico del ‘900. Nel percorso recitativo, Roberto Herlitzka, è accompagnato dalla musica Klezmer, segno evocativo dell’appartenenza dell’autore alla cultura ebraica, interpretata dal vivo dal clarinetto del musicista Alessandro Di Carlo e dalla fisarmonica di Adriano Di Carlo.

"Bellezza è verità, verità bellezza, questo solo sulla Terra sapete, ed è quanto basta”. Cita John Keats il direttore del Teatro di Roma Antonio Calbi, pronto ad introdurre le novità della stagione 2016-2017. “Un verso che mi pare si adatti bene al Teatro, che è il luogo della verità e insieme della bellezza, dell’invenzione, della poesia”. Si rivolge subito alle istituzioni presenti sul palco, esortando il Sindaco Virginia Raggi e l’Assessore alla Cultura della Regione Lidia Ravera a marcare l’attenzione in una visione pubblica del Teatro di Roma, una realtà artistica che intende proseguire il suo percorso di rinascita culturale di Roma.

L'Associazione Culturale “Ingranaggi”, in collaborazione con “Avamposto Teatro” e con il patrocinio dell’”Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico”, presenta il progetto “Tradizione - il teatro di domani”: un ciclo di dieci incontri/lezioni tenuti da importanti Maestri del mondo dello spettacolo - tra gli altri Roberto Herlitzka, Gabriele Lavia, Maurizio Scaparro, Michele Monetta, Dacia Maraini, Tato Russo, Mariano Rigillo e Vittorio Matteucci - e la creazione di un gruppo di giovani professionisti che metteranno in scena autonomamente spettacoli sotto forma di studio. SaltinAria ne è media-partner e quindi ve ne raccontiamo con piacere tutti i dettagli...

Dal 15 luglio parte la XXII edizione de "I SOLISTI TEATRO", una delle manifestazioni più affascinanti e attese del panorama culturale e artistico dell'Estate Romana, ideata nel lontano 1994 dalla Cooperativa Teatro 91, per la direzione artistica e organizzativa di Carmen Pignataro. Una tradizione viva che unisce più generazioni di artisti e spettatori romani, vero patrimonio culturale della città, che nonostante le difficoltà economiche è difesa con appassionata ostinazione proprio dagli artisti e dagli addetti ai lavori, per offrire anche quest'anno un cartellone artistico di livello internazionale. La manifestazione andrà avanti fino al 13 agosto all'interno dell'ormai tradizionale cornice dei Giardini della Filarmonica Romana.

Aria di grande rinnovamento alla conferenza stampa di presentazione della Stagione Teatrale 2015/2016 del Teatro Eliseo e del Piccolo Eliseo. In una gremita sala del Palazzo delle Esposizioni un emozionatissimo Luca Barbareschi prende la parola dopo la piacevole introduzione di Franco Di Mare, chiamato a condurre la presentazione. Con la voce spezzata dall’emozione dei ricordi e del prossimo importante traguardo anagrafico (compirà 60 anni l’anno prossimo), introduce - dopo l’intervento dell’Assessore Marinelli e prima di passare alla presentazione degli spettacoli in cartellone - le novità “dirompenti” che renderanno il teatro più glorioso di Roma un polo d’eccellenza. L’obiettivo è creare una “community”, realizzare un punto di aggregazione che possa ampliare la possibilità di offerte culturali. Non solo spettacoli, ma una commistione sinergica tra arte e scienza, tra intrattenimento e servizi di accoglienza, scuola di recitazione e formazione, bar e servizi di ristorazione.

Martedì, 03 Febbraio 2015 20:30

Casanova - Teatro Arcobaleno (Roma)

Roberto Herlitzka (Nastro d’Argento per il Cinema 2013) interpreta il celebre mito di uno degli uomini più discussi, amati e denigrati del XVIII secolo, Giacomo Casanova, affiancato in scena da Marina Sorrenti, Franca Abategiovanni, Carmen Barbieri, Giulia Odori e Rossella Pugliese. Nella scrittura di Ruggero Cappuccio (Premio Napoli 2011) il gentiluomo veneziano, icona della seduzione, si confronta con cinque donne che, nel tentativo di far capitolare l’inossidabile libertino, ne svelano invece la grande capacità di comprendere e amare il gentil sesso. Lo spettacolo resterà in scena al Teatro Arcobaleno dal 22 gennaio all’8 febbraio, con la regia di Nadia Baldi.

Sul palco del Piccolo di Milano, sino al 26 ottobre, Roberto Herlitzka rende omaggio, con un monologo molto evocativo, a Pier Paolo Pasolini, grande intellettuale, scrittore, poeta, autore, regista cinematografico e teatrale italiano, nato a Bologna nel 1922 ed ucciso ad Ostia, presso Roma, nel 1975. Gianni Borgna, scomparso da qualche mese, amico di Pasolini, ne firma il testo, una rielaborazione del suo pensiero e della sua opera. Antonio Calenda cura la regia.

Venerdì, 03 Ottobre 2014 20:36

Ex Amleto - Teatro Lo Spazio (Roma)

Roberto Herlitzka torna a Roma con il suo ExAmleto e va in scena al Teatro Lo Spazio, continuando una tournée che da oltre dieci anni tocca i maggiori teatri italiani riscuotendo successo di pubblico e critica. Uno spettacolo maturo, consapevole e ironico che vede Herlitzka unico protagonista di un monologo fedele al testo shakespeariano nelle parole, ma non nella struttura. L’attore-Amleto smonta infatti le battute della tragedia per mischiarle e ricomporle, riproponendo al pubblico solo le frasi del principe danese ed escludendo quelle degli altri protagonisti dell’opera.

Pagina 1 di 2
TOP