Il reportage di SaltinAria dalla XVI edizione del Kilowatt Festival prosegue con tre spettacoli andati in scena giovedì 19 luglio: “Come va a pezzi il tempo” di Progetto Demoni, “Dove tutto è stato preso” di Bartolini/Baronio ed “Heretico” della compagnia Leviedelfool.

Mercoledì, 12 Ottobre 2016 20:12

Trattato di economia - Carrozzerie n.o.t. (Roma)

Una paperella e un fallo di gomma dal costo irragionevolmente differente, un sasso unico e preziosissimo, Jan Fabre, Luca Ronconi e Pina Bausch alle prese col tema dell'economia, lo spettacolo ideale e un critico integerrimo ma prezzolato. Tutto questo e anche di più è “Trattato di economia” di Roberto Castello e Andrea Cosentino presso Carrozzerie n.o.t. fino al 14 ottobre.

Il festival multidisciplinare Short Theatre ogni anno costruisce e ricompone una vera e propria "comunità teatrale" (di spettatori, operatori e artisti), accogliendola negli spazi de la Pelanda - centro di produzione culturale all'interno del MACRO – sede centrale del festival e, domenica 13 settembre, anche al Teatro India e alla Biblioteca Vallicelliana, per due eventi specifici. Quest'anno Short Theatre tocca il traguardo dei dieci anni scegliendo il sottotitolo - "NOSTALGIA DI FUTURO"- che richiama l'anniversario e un primo cammino compiuto. Il programma risponde alle questioni poste dal sottotitolo, in coerenza con i progetti ospiti, gli incontri, il cinema, i laboratori aperti al pubblico e le performance non solo teatrali - dove lo spettatore diventa performer a sua volta - in un gioco di rimandi e di doppi, in cui un set o un racconto particolare vengono invasi dal reale.

"Come simbolo della nostra ventisettesima stagione abbiamo pensato ad un cerchio magico ellittico, un vortice, una spirale, uno spazio bianco da riempire, ma anche un occhio! Occhio come sguardo totale e periferico, sguardo al futuro e al passato. Uno sguardo sulla realtà che ci circonda, un occhio che vigila, attento indagatore, specchio dell'anima inteso come animus mundi. Occhio che si accende come un riflettore sul mondo, che svela bellezza e atrocità, fonte di lacrime e stupore e appagamento." Così il direttore artistico Manuela Kustermann ha presentato oggi la ricchissima stagione 2015/2016 del Teatro Vascello.

Al via il 28 il 29 e il 30 Agosto la prima edizione del Ring Festival, l’evento dedicato alla danza e alle arti performative curato da Roberto Castello, nato nel quadro delle celebrazioni per i 500 anni della costruzione delle Mura urbane di Lucca.

TOP