Sabato, 06 Febbraio 2016 22:01

Mare Amaro - Teatro di Documenti (Roma)

Sotto il monte dei Cocci di Testaccio, nel suggestivo spazio del Teatro di Documenti tra volte bianche e corridoi sotterranei, Silvana Bosi ha capitanato la sua compagnia in un intenso viaggio per mare, salpato dall’antica Grecia e approdato alla tragica Lampedusa di oggi. Un excursus storico e letterario in cui, tra uomini e divinità, il vero protagonista è sempre il "Mare Amaro", affascinante e insidioso, misterioso, vorace e mortale.

Una galleria di eccentrici personaggi in abiti sgargianti e con bizzarre storie da raccontare ha invaso l’affascinante spazio del Teatro di Documenti a Roma. E’ il pazzo gruppo di “OP_LA’ - E’ un circo o un manicomio?”, al centro del lavoro di Silvana Bosi, con testi di Aldo Nicolaj, Roberto Brivio e della stessa Bosi. Sotto la sua guida un gruppo di attori, molti dei quali al debutto in palcoscenico, si è presentato al pubblico divertendolo con monologhi e dialoghi all’insegna della stravaganza e della comicità.

TOP