Roberta Di Pietro

Articoli di Roberta Di Pietro

Leggenda e realtà; molto spesso nella storia dell’arte queste due dimensioni si intrecciano e si confondono, l’artista lascia il posto al mito e si dissolve in un immaginario che perde il contatto con la verità storica. È quello che spesso accade ad artisti dalle vite curiose, disordinate, fuori dagli schemi, come Amedeo Modigliani, personaggio leggendario della pittura mondiale, a cui la letteratura, il cinema e la musica hanno dedicato grandi creazioni, esaltando la poesia della sua arte. Modì, come lo chiamavano i suoi amici, era però una figura frutto di un contesto culturale particolare, che è quello di Montparnasse dei primi del Novecento, dell’Ecole de Paris, dei cosiddetti artisti maledetti e dei grandi collezionisti/mecenati privati. La mostra “Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter”, allestita negli spazi di Palazzo Cipolla a Roma, espone dipinti e disegni appartenenti alla grande collezione di Jonas Netter (1867-1946), che ci aiuteranno a ricostruire il panorama artistico in cui lavorarono Modigliani e altri illustri pittori, suoi amici e collaboratori. L’esposizione, curata da Marc Restellini, arriva dai successi ottenuti alla Pinacothèque de Paris e al Palazzo Reale a Milano e rimarrà nella capitale fino al 6 Aprile 2014.

Dalla collaborazione di Fondazione Sicilia con l’Istituto Nazionale per la Grafica, nasce la mostra “Viaggio in Sicilia. Il taccuino di disegni di Lord Spencer Joshua Alwyne Compton, ospitata nelle sale espositive di Palazzo Poli a Roma fino al 30 Novembre 2013. 79 disegni che ci condurranno nelle terre siciliane, così come le vide ed immortalò il marchese inglese durante il suo viaggio nell’isola (Marzo-Luglio 1823).

2013: Anno Culturale Ungheria Italia, sessantesimo anniversario dello sbarco degli Alleati e centenario della nascita di Robert Capa; queste le ricorrenze alla base dell'ideazione della mostra “Robert Capa in Italia 1943 - 1944", ospitata nelle nuove sale espositive del Museo di Roma - Palazzo Braschi dal 3 Ottobre 2013 al 6 Gennaio 2014.

Lunedì, 09 Settembre 2013 18:43

Costantino 313 d.C. - Colosseo

Al Colosseo il 15 settembre chiuderà i battenti la mostra "Costantino 313 d.C" voluta dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici proprio a pochi passi dall'arco di trionfo che il Senato dedicò all'Imperatore nel 315 d. C. per i suoi decennalia. L'esposizione, curata da Mariarosaria Barbera, presenta oltre 160 reperti provenienti da tutta Europa e tratta le tematiche politiche, religiose e culturali dei primi decenni del IV secolo d. C., invitando a riflettere su concetti quali la tolleranza e la libertà.

Pagina 2 di 2
TOP