Domenica, 18 Novembre 2018 11:50

Riccardo III - Teatro Carcano (Milano)

Ha debuttato al Teatro Carcano di Milano un “Riccardo III” dalle atmosfere post-apocalittiche. Al centro della scena il giovane mattatore Davide Lorenzo Palla, che conclude la trilogia di spettacoli di narrazione ispirati ai maggiori classici shakespeariani con una soggettiva di uno dei cattivi per eccellenza dell’opera del Bardo. Al suo fianco, come sempre, Tiziano Cannas Aghedu, compositore e polistrumentista live le cui atmosfere musicali, elettroniche e graffianti, avvolgono la recitazione come un vero e proprio elemento narrativo.

Da giovedì 14 a domenica 17 dicembre il Teatro Carcano di Milano ha ospitato “Il Mercante di Venezia”, l’ultimo spettacolo di Tournée da Bar, una giovane e innovativa start up culturale che mira a portare i grandi classici del teatro in luoghi che teatri non sono. Lo scopo di questa iniziativa, che ha compiuto i sei anni d’età ed è ormai nota al pubblico meneghino, è allargare il bacino d’utenza dei teatri e creare un nuovo modello di diffusione culturale. Come spiega l’ideatore e project manager Davide Lorenzo Palla: “Noi crediamo che in questo periodo storico un rilancio culturale che possa ripartire dal basso sia di fondamentale importanza. Per questo abbiamo deciso di immaginare prima, e di realizzare poi, un teatro che ritrova le proprie radici e funzioni originarie in mezzo alla gente. Un teatro che si sposta al bar per riportare l’attenzione della comunità all’amore per l’arte e la cultura”.

Sabato, 14 Giugno 2014 17:37

Solo per oggi - Teatro Out Off (Milano)

Il Teatro Out Off ospita dal 10 al 15 giugno "Solo per oggi", opera teatrale fortemente ironica scritta da Francesca Sangalli, che mette in scena i tanti disagi che portano alla dipendenza da qualcosa. Tante sono le cause che possono provocare dipendenza, al punto che molti neppure sanno di essere in certo qual modo malati, fino a quando non incontrano chi li indirizza verso il giusto gruppo di auto-aiuto, forse l’unico modo per venirne fuori. Ma il tutto non appare affatto come un noioso elenco di questioni sanitarie, bensì viene mostrato come realmente vivono i giovani e le giovani con dei problemi che talvolta li conducono al di fuori dalla società "per bene".

TOP