W Zorro, il musical - Teatro Sistina (Roma)

Scritto da  Venerdì, 19 Ottobre 2012 
W Zorro

Dal 9 al 21 ottobre. Debutta al Sistina “W Zorro”, il nuovo musical di Stefano D’Orazio, autore di testo e liriche, con le musiche di Roby Facchinetti, che farà rivivere, per la prima volta su un palcoscenico italiano, l’eroe mascherato che da sempre ha lasciato il segno nell’immaginario di diverse generazioni. Lo spettacolo sarà poi in tournée fino alla prossima primavera cavalcando le scene dei più importanti teatri italiani ed ha come protagonisti d’eccezione Michel Altieri e Alberta Izzo.

 

 

Medina Produzioni presenta
W ZORRO, IL MUSICAL
un musical di Stefano D'Orazio
adattamento Gianfranco Vergoni
con Michel Altieri (Zorro), Alberta Izzo (Cecilia), Roberto Rossetti (Don Juan De Salvatierra), Jacqueline Ferry (Consuelo), Fabrizio Checcacci (William Lamport e Fra Diego de La Cruz), Maurizio Semeraro (Henriquez Diego Pinto Garcìa)
ensemble di 6 danzatrici e 6 danzatori/acrobati: Bianca Balido, Gianluca Bessi, Federica Capra, Filippo Grande, Danilo Grano, Sara Marinaccio, Emiliano Palmieri, Carlo Pucci, Federica Rosati, Daniele Sibilli, Sara Telch, Gioia Vicari
musiche Roby Facchinetti
regia e coreografie Fabrizio Angelini in collaborazione con Gianfranco Vergoni
direzione musicale Giovanni Maria Lori
direzione vocale Rossana Casale
scene Aldo De Lorenzo
costumi Zaira De Vincentiis
disegno luci Umile Vainieri
maestro d’armi Stefano Pantano

 

Si fa risalire a poco meno di un secolo fa, più precisamente al 1919, la nascita del personaggio di Zorro, le cui gesta presero vita dalla fervida immaginazione di Johnston McCulley. Le imprese dell’eroe mascherato furono descritte nel romanzo breve dal titolo “La maledizione di Capistrano”, che nell’anno successivo ispirò la realizzazione di un film. Il successo riscosso dalla pellicola determinò la ripubblicazione del romanzo con il titolo “Il segno di Zorro”. Le cavalcate imperiose che fendevano l’aria e il mantello svolazzante ad ingigantirne la figura fino a farlo sembrare un essere sovrannaturale, entrarono subito nell’immaginario collettivo decretando un successo senza precedenti che ancora oggi resiste senza tradire la minima difficoltà.
Le sue battaglie a favore dei deboli nella California messicana oppressa dal regime dittatoriale, la doppia identità, il classico segno della “Z” inferto con la sua spada ai fomentatori del male, faranno di lui l’eroe con cui tante generazioni di giovani si sono identificate e continueranno ad identificarsi nel futuro.
Sin dalla sua nascita il personaggio è stato declinato in tutte le forme artistiche possibili: film, telefilm, romanzi, e ora anche musical. “W Zorro” sbarca a Roma al Sistina e vi rimarrà fino al 21 ottobre per poi intraprendere un tour che lo vedrà rappresentato nei più prestigiosi teatri italiani per tutta la stagione del 2013.
A firmare le musiche e i testi è ancora una volta il duo, garanzia di qualità, costituito da Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio che, dopo i trionfi di “Pinocchio” ed il successo di “Aladin”, si sono cimentati con questa nuova avventura confermando pienamente la loro capacità di coinvolgere e commuovere tutto il pubblico.
Nel ruolo di Zorro si destreggia con carisma ed energia un ottimo Michel Altieri, l’attore italo-francese che vive a New York e si divide tra i musical italiani (“La bella e la bestia”) e quelli di Broadway (“Dracula” e “The Beatiful Beatiful Sea Next Door”). Sin da subito ha dimostrato una grande presenza scenica, supportata da indubbie doti canore che hanno impreziosito lo spettacolo e commosso l’intero pubblico in sala nei momenti di maggiore coinvolgimento emotivo.
Ad affiancare Altieri un nutrito cast di talentuosissimi interpreti, a cominciare da Alberta Izzo nei panni di Cecilia, l’innamorata di Zorro, per proseguire poi con gli altri validissimi protagonisti Roberto Rossetti (Don Juan De Salvatierra), Jacqueline Ferry (Consuelo), Maurizio Semeraro (Henriquez Diego Pinto Garcìa), Fabrizio Checcacci (William Lamport e Fra Diego de La Cruz) e concludere con un ricco ensemble di sei danzatrici e sei danzatori/acrobati (Bianca Balido, Gianluca Bessi, Federica Capra, Filippo Grande, Danilo Grano, Sara Marinaccio, Emiliano Palmieri, Carlo Pucci, Federica Rosati, Daniele Sibilli, Sara Telch, Gioia Vicari), le cui coreografie sono state curate dall’esperto Fabrizio Angelini, che firma anche la direzione registica.
Questo a conferma che l’ottimo risultato raggiunto è sempre frutto di un perfetto disegno complessivo, che ha visto nella perfetta integrazione di tutte le componenti in gioco, da quelle interpretative a quelle coreografiche fino a quelle canore, il segreto del successo.
Particolarmente travolgenti sono risultati i passaggi di flamenco eseguiti dal corpo di ballo al gran completo in un crescendo emozionante che ha coinvolto l’intero pubblico fino a sfociare in un fragoroso e sincero applauso collettivo.
Altrettanto incantevoli ed accurate sono state le coreografie dei balletti realizzati per i duelli a filo di spada che hanno visto protagonisti i dodici ballerini contemporaneamente in scena in una perfetta sincronia di esecuzione, il tutto arricchito dalle suggestive immagini delle famose e imperiose cavalcate di Zorro proiettate su un velo di fondo.

 

Teatro Sistina - via Sistina 129, Roma
Per informazioni e prenotazioni:
telefono 06/4200711, mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: feriali ore 21, sabato ore 17 e ore 21, festivi ore 17, lunedì riposo
Biglietti: da martedì a venerdì poltronissima € 42, poltrona € 38,50, I galleria € 38,50, II galleria € 33, III galleria € 26,50; sabato e domenica poltronissima € 44, poltrona € 41, I galleria € 41, II galleria € 35, III galleria € 28,50; sabato ore 17.00 poltronissima € 34,50, poltrona € 31, I galleria € 31, II galleria € 26,50, III galleria € 21 (ridotti dal martedì al giovedì per cral, over 65, under 21, studenti universitari under 26)

 

Articolo di: Dino De Bernardis
Grazie a: Massimo Natale, Ufficio stampa Teatro Sistina
Sul web:
www.ilsistina.com

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP