Uno nessuno e centomila - Teatro Ghione (Roma)

Scritto da  Sabato, 09 Febbraio 2019 

Dopo una lunga fase (di successo) della sua carriera trascorsa tra cinema e televisione, il talento di Enrico Lo Verso torna a calcare i palcoscenici dei teatri nell'adattamento di "Uno, nessuno e centomila".

 

Enrico Lo Verso in
UNO NESSUNO E CENTOMILA
di Luigi Pirandello
adattamento e regia Alessandra Pizzi
fotografia Flavio e Frank
grafica Gabriele Spedicato
registrazione audio Francesco Mancarella
video InsynchLab
coordinamento scenico Marilena Martina
segreteria Francesca Troso
produzione Ergo Sum


L'adattamento a monologo teatrale del capolavoro di Luigi Pirandello, nell'ambito di una tournée premiatissima (nel 2017 ha ricevuto il Premio Franco Enriquez per la migliore interpretazione e la migliore regia e recentemente ha bissato con il Premio Delia Cajelli per il Teatro, nell'ambito della seconda edizione delle Giornate pirandelliane) e che da oltre dodici mesi sta registrando il tutto esaurito sia in Italia che fuori, approda anche a Roma, al teatro Ghione.

Una perla di quest'annata sulle scene, frutto della bravura di racconto di Lo Verso e dell'impeccabile adattamento di Alessandra Pizzi (anche regista dello spettacolo). Il cui unico rammarico, confessa candidamente, è che l'autore non sia più tra di noi e non possa assistere a questo omaggio. Anche se, assistendo a questa versione di "Uno, nessuno e centomila" viene da chiedersi se davvero il drammaturgo agrigentino Premio Nobel non sia davvero ancora vivo, se non fisicamente almeno nello spirito, attraverso le opere immortali che ci ha lasciato.

Vitangelo Moscarda, a cui oggi ridà vita Lo Verso, è infatti un personaggio senza tempo: i suoi tumulti dell'animo di fronte alla consapevolezza di non poter apparire agli altri nella sua autentica essenza, la sua ricerca ossessiva e incessante del sé più profondo unita all'oggettiva incapacità di conoscersi nella sua immagine percepita dall'infinità di occhi esterni, sono scenari eterni della mente. Sempre validi e presenti, anzi forse oggi più che mai. E proprio in questa capacità di ritrarre con lucida e spietata ironia i turbamenti esistenziali dell'uomo moderno sta il genio di Pirandello, a cui il duo Lo Verso-Pizzi fa pienamente onore in questa rivisitazione teatrale.


Teatro Ghione - via delle Fornaci 37, Roma
orari spettacoli: dal 5 al 10 febbraio ore 21, domenica ore 7
prezzi biglietti: a partire da 23 euro
per info e prenotazioni: 06/6372294

Articolo di: Fabrizio Corgnati
Sul web: www.teatroghione.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP