Trincea di Signore - Teatro Millelire (Roma)

Scritto da  Fabio Chiarini Mercoledì, 09 Ottobre 2013 

Ritorna al Teatro Millelire di Roma Lydia Biondi. Dall' 1 al 6 ottobre l'attrice, insieme a Mirella Mazzeranghi, è stata in scena con Trincea di Signore, un testo di Silvia Calamai diretto dalla stessa Biondi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Millelire presenta
TRINCEA DI SIGNORE
scritto da Silvia Calamai
regia Lydia Biondi
con Lydia Biondi e Mirella Mazzeranghi

 

 

Un’alluvione improvvisa fa sì che Ortensia e Gervasia rimangano per alcuni giorni rinchiuse nello stesso appartamento. E dire che Ortensia era salita solo per chiederle un po’ di latte. Chissà, quando Gervasia educatamente ha deciso di farla entrare in casa, si sarebbe aspettata tre lunghi giorni di pettegolezzi sulle telenovele?
Così le protagoniste chiuse in casa, in attesa che smetta di piovere, si ritrovano per colmare le giornate a spiare dalla finestra una città, ascoltando notiziari, raccontandosi telenovele, litigando, parlando di improbabili fughe in canotto. Questo loro conversare non è la chiave unica di un testo dai tratti popolari e divertenti: il mondo in cui le due donne abitano è deserto e privo di ogni certezza. Pare che la Cupola stessa e il Campanile che si vedono dalla finestra si dissolvano e scompaiano in lontananza.
Presentato una prima volta a Livorno all’interno del festival “Effetto Venezia", lo spettacolo vuole trasmetterci la sensazione che nessuno sappia cosa succederà esattamente dopo l’alluvione, se qualcuno verrà in soccorso; questa situazione, per quanto ci sia calma e attesa all’interno della casa, fa paura, e i ricordi del passato e le chiacchiere del presente non riescono ad addomesticarla.
Il testo beckettiano, sul confine delicato di un certo “teatro dell’assurdo”, è ironico, ma spesso quell’ironia velata, che riesce a far sorridere il pubblico, potrebbe finire per risultare un po’ noiosa. Tuttavia interessanti i caratteri opposti delle protagoniste: una frivola, un po’ tra le nuvole ed ignorante precisa spesso il suo grado d’istruzione e vive confondendo la propria realtà con quella della sua fiction preferita; l’altra morbosamente legata a ciò che di reale la circonda, ai notiziari, al da farsi e al prevenire in caso di qualsiasi evento meteorologico.
Con la cupola che apparentemente sembra diventare sempre più lontana e il livello dell’acqua che sale a vista d’occhio, sembra come se la fuga possa rappresentare l’unico rimedio, dato che i soccorsi non arriveranno.
Una commedia leggera, una buona interpretazione delle attrici Lydia Biondi e Mirella Mazzeranghi e una scenografia curata nei minimi dettagli. Le diverse pause di pochi secondi musicali, però, ancora rimangono incomprensibili.

 

 

Teatro Millelire - Via Ruggero di Lauria 22, 00192 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/39751063, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 18
Biglietti: intero € 12, ridotto € 10 (tessera associativa € 2)

 

 

Articolo di: Fabio Chiarini
Grazie a: Rocchina Ceglia, Ufficio stampa Teatro Millelire
Sul web: www.millelire.org

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP