The Full Monty - Teatro Sistina (Roma)

Scritto da  Giovedì, 07 Febbraio 2013 

Sbarca al Sistina, rimanendovi fino al 17 febbraio, il musical più atteso della stagione teatrale: “The Full Monty”, la vicenda di sei disoccupati che per risollevare le proprie sorti economiche scelgono per una notte di diventare spogliarellisti davanti ad un pubblico in frenetica attesa. Lo spettacolo trae ispirazione dal celebre film inglese del 1997 diretto da Peter Cattaneo, che divenne ben presto campione di incassi vincendo anche un premio Oscar ed ottenendo un enorme successo commerciale; nel 2000 il successo si trasferisce nelle sale dei teatri di tutto il mondo con la realizzazione di un musical.

 

 

 

 

 

 

Peeparrow Entertainment presenta
THE FULL MONTY
musiche di David Yazbek
libretto di Terrence McNally
tratto dal celebre film Fox Pictures
con Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruffini, Jacopo Sarno, Pietro Sermonti
e per la prima volta sul palco Marco Serafini e Simone Lagrasta
scene Teresa Caruso
luci Daniele Ceprani
suono Luca Finotti
coreografie Bill Goodson
direzione musicale Emanuele Friello
adattamento e regia Massimo Romeo Piparo

 

 

Il film inglese ironizzava sulla crisi che in quegli anni colpiva l’Inghilterra; nella versione italiana del musical in scena al Sistina, firmata Massimo Romeo Piparo, la trama subisce alcuni adattamenti. La vicenda viene difatti ambientata in Italia e vede come protagonisti sei operai industriali disoccupati della periferia di Torino.
La crisi incombente che si perpetra ormai da anni, il sempre maggiore divario che separa inesorabilmente i ceti benestanti e i non abbienti, fanno della versione italiana del musical uno spettacolo particolarmente attuale che tocca, anche se in chiave ironica, temi indiscutibilmente sofferti e travagliati.
Ad evidenziare questa particolare attenzione sul tema sociale, risulta originale e meritevole di apprezzamento l’idea della produzione dello spettacolo di scritturare due veri disoccupati che, dopo aver superato una serie di provini, sono entrati a pieno titolo nel cast del musical con un regolare contratto di un anno. Le audizioni rivolte a tutti i lavoratori che avessero perduto il lavoro negli ultimi 24 mesi, sono state il frutto di una favorevole sinergia tra produzione dello spettacolo, canali interni sindacali e i centri per l’impiego della provincia di Torino.
Il cast di eccezione dello spettacolo, costituito da Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruffini, Jacopo Sarno e Pietro Sermonti, risulta ottimamente assortito, rappresentando in modo trasversale le diverse tipologie caratteriali: dal simpatico con qualche limite di natura estetica, al giovane affascinante, passando per il bamboccione fino ad arrivare al quarantenne divorziato alle prese con i sensi di colpa per un figlio a cui vorrebbe garantire una presenza maggiore.
La complicità tra gli interpreti trasuda sin dalle prime battute, garantendo l’immediata partecipazione del pubblico sottolineata da ripetuti e sinceri applausi, tra cui uno particolarmente intenso viene riservato al duetto cantato da figlio e padre, rispettivamente interpretati da un bravissimo e talentuoso Jacopo Sarno e un sorprendente Pietro Sermonti.
Sarà facile quindi immedesimarsi nella sfida che i personaggi intraprenderanno per riscattarsi, culminata nell’allestimento di un gioioso e liberatorio striptease a partire dal quale si spalancheranno le porte per una nuova vita.
Le scenografie modulari, supportate da videoproiezioni di grande efficacia visiva, riescono a ricreare le varie ambientazioni con immediatezza, contribuendo così alla spettacolarità dell’intera rappresentazione.
Non può non sottolinearsi la bravura indistinta del corpo di ballo e dei cantanti che interpretano gli altri ruoli, dimostrando di possedere una padronanza scenica assolutamente ammirabile.

 

 

Teatro Sistina - via Sistina 129, 00187 Roma
Per informazioni e prenotazioni:
telefono 06/4200711, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: dal martedì al venerdì ore 21, sabato ore 17 e 21, domenica ore 17, lunedì riposo
Biglietti: poltronissima € 40, poltrona € 36, I galleria € 36, II galleria € 31, III galleria € 31

 

 

Articolo di: Dino De Bernardis
Grazie a: Massimo Natale, Ufficio stampa Teatro Sistina
Sul web: www.thefullmonty.it – www.ilsistina.com

 

 

 

TOP