Teatro Sistina: conferenza stampa di presentazione della stagione 2010-2011

Scritto da  Lunedì, 31 Maggio 2010 
teatro sistina

Presentati alla stampa gli spettacoli in cartellone per la prossima stagione del teatro Sistina. Per l’anno che verrà, il Sistina conferma la sua linea artistica fatta di grandi personaggi, musical e commedie musicali. Apre le porte al nuovo, ma ripropone anche ciò che è indimenticabile.

 

 

Venerdì 28 maggio è stata presentata alla stampa la nuova stagione del Teatro Sistina.

Per il prossimo anno, il Sistina conferma la sua linea artistica fatta di grandi personaggi, musical e commedie musicali. Apre le porte al nuovo, ma ripropone anche ciò che è indimenticabile.

Alla Conferenza erano presenti alcuni degli artisti che calcheranno il palcoscenico del Sistina a partire dal prossimo settembre, rappresentanti degli spettacoli nel cartellone 2010-11. Ciononostante anche molti assenti importanti, i quali, dalla bocca dei collaboratori, inviano i propri saluti e si scusano per essere stati trattenuti da impegni di lavoro: Loretta Goggi, Enrico Brignano, Nancy Brilli, Gigi Proietti. Gli altri sono riusciti ad essere presenti all’importante appello facendo slalom tra i loro impegni.

Schierati in parata si passano il microfono per presentare con brevi cenni la loro promessa di bell’intrattenimento. Modera gli interventi il Direttore Artistico Gianmario Longoni.

Il primo dell’elenco di questa prestigiosa classe è Maurizio Battista. Del suo spettacolo si dice che è “work in progress”. Quale sia il significato di questa espressione, finge di non saperlo. Di certo è che sta preparando uno spettacolo con lo stile e i contenuti che gli sono consueti: analisi sociali ironiche e dissacranti, gag, monologhi. Infine divertirà calandosi nel contatto frontale col suo pubblico, schietto e diretto come sempre.

Da ottobre un grande ritorno al teatro Sistina: Jesus Christ Superstar. Massimo Romeo Piparo promette di riportare l’Opera Rock in tutto il suo splendore, con Orchestra dal vivo ed un cast nuovo e interessante: la sublime Niki Nicolai nel ruolo di Maddalena e Paride Acacia nel ruolo di Gesù; mentre Mario Venuti sarà Pilato e Matteo Becucci, vincitore di una delle prime edizioni di X-Factor, Giuda. Il ruolo di Erode, ancora vagante, potrà riservare delle piacevoli sorprese.

A 5 anni dalla prematura scomparsa di Carl Anderson, memorabile interprete di Giuda, ogni sera sarà proiettato, nella mezz’ora antecedente la messa in scena del musical, il Video “So Long Judas”, con brani inediti, interviste ed immagini che ricordano la partecipazione di Carl al JCS di Piparo.

Da fine novembre sarà il turno di Rugantino, un grande classico, sempre amato dal pubblico. Per la storica commedia di Garinei e Giovannini prende la parola Gino Landi, coreografo dello spettacolo. L’unico perno per ora certo della commedia è Enrico Brignano che darà corpo e voce a Rugantino, spensierato mascalzone, ora dolce, ora vigliacco e sbruffone.

Per il resto del cast sono ancora in corso delle accurate audizioni, alla ricerca di nuovi talenti all’altezza del copione. Le scene e i costumi sono quelli originali firmati da Giulio Coltellacci, le musiche quelle insostituibili di Trovajoli (recentemente anche Nastro d’Argento); mentre la regia originale degli autori viene ripresa dallo stesso Brignano. Anche in questo caso l’Orchestra eseguirà dal vivo.

In rigoroso ordine di cartellone, segue l’annuncio di un inedito spettacolo per Nancy Brilli: Sette.

Ce ne parla Gianmario Longoni: Nancy interpreterà nel corso dello spettacolo 7 donne diverse, 7 madri, 7 storie di vita facendo ridere e riflettere gli spettatori.

Sette penne diverse per un'unica interprete, affiancata solo da una band musicale. Un ritorno, quello di Nancy, segnato da una grande prova d’attrice, dunque.

Torna la parola a Gino Landi con Tullio Mattone, per introdurre “C’era una volta … Scugnizzi”, il pluripremiato musical napoletano, con le bellissime musiche e le canzoni di Claudio Mattone. Così come il testo suggeriva, gli interpreti delle scorse edizioni provenivano in buona parte dalla strada. Anche per quest’anno le audizioni continuano su questa scia, con la fiducia che dal mondo della strada possano arrivare talvolta talenti sbalorditivi e meritevoli davvero, che addirittura aggiungono nuovi ingredienti allo spettacolo e contributi originali.

Stefano Bontempi e Erika Puddu affiancheranno Loretta Goggi in “S.P.A. - Solo per Amore”, un one woman show imperdibile per il pubblico affezionato alla Goggi.

Ideato e creato da Gianni Brezza, S.p.A sfrutterà tutte le potenzialità di Loretta, dall’arte imitatoria, alla musica, al teatro, all’omaggio ai grandi cantautori italiani, e ancora comicità e coinvolgimento del pubblico.

A maggio un altro one-woman show, “Tutti insieme abbondantemente”, con cui Marisa Laurito festeggia i suoi trentacinque anni di carriera.

Per l’occasione Marisa non ha badato a spese ed ha puntato, come suggerisce il titolo, sull’abbondanza, a partire da coloro che la affiancheranno: The Pagnottell Ballet e il Duo Baguette. Ci saranno, poi, ricche scenografie, luci e colori in quantità, oltre, naturalmente, alla contagiosa esuberanza della Laurito.

Nello show, Marisa ha raccolto tutti i frammenti che hanno avuto maggior successo nella sua carriera artistica. Manuela Metri, regista dello show, interpreterà il ruolo di una produttrice avida e senz’arte, in cerca di soldi e facili successi, ma non riuscirà a trascinare la genuina Laurito nelle sue banalità. Le coreografie sono di Evelyn Hanack.

Gigi Proietti chiuderà una stagione teatrale straordinariamente lunga con Tretredicitrentatré, in scena dal 26 maggio al 2 luglio.

 

Articolo di: Laura Branchini

Grazie a: Ufficio Stampa Teatro Sistina

Sul web: www.ilsistina.com

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP