Some Girl(s) - Teatro Piccolo Bellini (Napoli)

Scritto da  Martedì, 10 Dicembre 2013 

Dal 28 novembre al 15 dicembre. Some Girl(s) è una commedia intrigante e acuta, nata dalla penna di uno degli autori americani più acclamati della generazione post-Mamet, Neil LaBute. Quattro donne si alternano in scena in compagnia del protagonista ed una quinta sarà interpretata da un insolito contenuto extra. E’ il racconto tragicomico di un uomo che, prima di sposarsi, decide di compiere un viaggio a ritroso nei suoi errori sentimentali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SOME GIRL(S)
di Neil LaBute
con, in ordine di apparizione, Martina Galletta, Bianca Nappi, Gabriele Russo, Roberta Spagnuolo, Guia Zapponi e Rachele Minelli
scene Luigi Ferrigno
costumi Annapaola Brancia D'Apricena
regia Marcello Cotugno

 

 

Una commedia “quasi” romantica. Gabriele Russo interpreta Guy, uno scrittore itinerante che, prima del “giorno più bello della sua vita”, ripercorre i suoi turbolenti trascorsi sentimentali e ci accompagna nelle sue relazioni passate, incontrando quattro donne da lui un tempo amate e una quinta misteriosa presenza nell' extra online (interpretate da Martina Galletta, Bianca Nappi, Roberta Spagnuolo, Guia Zapponi e Rachele Minelli).

 

L’elemento ex-fidanzate ha un suo appeal nella tragicommedia in scena, ma l’approccio dell'autore Neil Labute, che strizza l’occhio allo stiracchiato filone delle commedie romantiche americane, è più sull’inevitabile involuzione del protagonista-scrittore. Movimentando l'intreccio con un gioco di parole volto a mascherare il vero percorso dell’anti-eroe, il regista bluffa lasciando che la commedia in scena non si tramuti in una storia di redenzione e buoni sentimenti, in pieno stile tradizionale e conservatore, optando al contrario per una scelta progressista che rende più simpatico il protagonista. In questa commedia mancano la promessa di felicità e i fiori di arancio, attesi anche dagli spettatori, che si rivelano solo come un ostacolo per l’economia sentimentale di Guy.

 

Necessario sottolineare la cura dei dettagli in scena e le colonne sonore vintage che accompagnano l’ingresso delle co-protagoniste in scena, inserti musicali che se pur non sottolineano gli eventi, come chiarisce il regista Marcello Cotugno, caratterizzano i personaggi: Sam, la ragazza di provincia, il cui destino era già prevedibile a 16 anni; Tyler forte, indipendente, ma forse troppo sola; Lindsay intrappolata in una crisi sentimentale e in un' età che non sente più sua; Bobbi, una donna emancipata dalla trappola delle relazioni, forse anche lei in cerca della sua parte di rivalsa; ed infine Reggie, una ragazzina curiosa che è capace di far crollare, come se fossero solo un castello di carte, tutte le difese del protagonista.

 

"Some Girl(s)" si libera dal clichè della commedia romantica potenzialmente positiva, evitando che la storia si avventuri verso una banale ed ovvia conclusione, e lasciando Guy nella convinzione che cambiare non sempre è necessario e che riscattarsi dalle brutture del passato può essere fonte di ispirazione per chi vive sulla tastiera di un computer. Spettacolo divertente, che riesce a rifuggire gli scontati territori melodrammatici fin troppo abusati e, senza sbavature, lascia gli spettatori in compagnia delle imprevedibili disavventure di un anti-eroe poco romantico e tutt'altro che stucchevole, ma molto più vicino alla realtà.

 

 

Teatro Piccolo Bellini - via Conte di Ruvo 14, 80135 Napoli
Per informazioni e prenotazioni: telefono 081/5499688, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: feriali ore 21:30, domenica ore 18:00
Biglietti: intero 15€, ridotto 10€



Articolo di: Romina Attianese
Grazie a: Katia Prota, Ufficio stampa Teatro Bellini
Sul web: www.teatrobellini.it

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP