Signori…le paté de la maison! - Teatro Manzoni (Milano)

Scritto da  Sabato, 21 Marzo 2015 

Curioso destino quello della commedia teatrale francese Le Prénom, di cui gli stessi autori Matthieu Delaporte e Alexandre De La Patellière hanno saputo trasporre la scoppiettante drammaturgia in sceneggiatura perfetta per il cinema, producendo un film che riscosse un successo incredibile e duraturo. Furono incassati solo in Francia 25 milioni di dollari ma la pellicola, tradotta in italiano ‘Cena tra amici’, ha comunque girato parecchio anche oltralpe. Sembra merito proprio di Sabrina Ferilli se ora la commedia originale giunge sui nostri palcoscenici teatrali, con l’adattamento curato da Carlo Buccirosso e dalla stessa Ferilli, che l’hanno parzialmente italianizzata nei contenuti e negli argomenti. In scena al Teatro Manzoni di Milano dal 12 al 29 marzo con la regia di Maurizio Micheli, tra i protagonisti assieme al bravo Pino Quartullo, la bella Sabrina Ferilli, Massimiliano Giovanetti, Claudiafederica Petrella e Liliana Oricchio Vallasciani.

 

Camelia srl presenta
Sabrina Ferilli e Maurizio Micheli in
SIGNORI…LE PATÉ DE LA MAISON!
tratto da "Le Prenom" di Matthieu DeLaporte e Alexandre De La Patellière
adattamento di Carlo Buccirosso e Sabrina Ferilli
con Pino Quartullo, Massimiliano Giovanetti, Claudiafederica Petrella, Liliana Oricchio Vallasciani
regia Maurizio Micheli
scenografia Gilda Cerullo
costumi Andreas Mercante

Personaggi e interpreti:
Gabriella, sorella di Emanuele - Sabrina Ferilli
Vittorio, marito di Gabriella - Maurizio Micheli
Emanuele, fratello di Gabriella e marito di Arianna - Pino Quartullo
Arianna, moglie di Emanuele - Claudiafederica Petrella
Liliana , madre di Gabriella ed Emanuele - Liliana Oricchio Vallasciani
Marcello, amico di famiglia - Massimiliano Giovanetti

 

Il sipario si apre su un soggiorno di casa borghese, si capirà che si trova in centro a Roma e che la abita una famiglia tranquilla composta da una coppia con due figliolette, ora messe a dormire, mentre Liliana Oricchio Vallasciani è la madre di Gabriella, la nostra protagonista interpretata ottimamente da Sabrina Ferilli. Sta arrivando un po’ di gente perché è serata di cena in famiglia ma Vittorio, il marito di Gabriella interpretato da Maurizio Micheli, non gradisce affatto i parenti della moglie e neppure il suo amico del cuore, Marcello, portato in scena in modo molto divertente da Massimiliano Giovanetti. Ma francamente tutti questi attori sono davvero bravi, come Arianna, moglie del fratello di Gabriella, ovvero una divertente Claudiafederica Petrella. Suo marito è Emanuele, ovvero Pino Quartullo, perfetto nell’apparire sciocco, di destra, mediocremente vanesio e pieno di soldi tanto quanto Vittorio e Gabriella sono di sinistra e pronti a beccarsi.

Tutto consiste nella cena, una serata che si riempie di buffi colpi di scena grazie al testo capace di provocare curiosità e presa di posizione, anche se forse di tanto in tanto si percepisce un pizzico di banalità. Diciamo che si tratta di una godibilissima opera leggera capace di strappare numerose risate, come quando il figlio atteso da Arianna sembra poter essere di un altro uomo, malinteso provocato da un maldestro tentativo di nascondere una verità diversa che porterà lo scompiglio in casa Gambardella. Appena sembra che torni la calma, scoppia un diverso motivo di litigio ma si tratta sempre di scherzi che i parenti si fanno tra loro, come riguardo al nome del prossimo nascituro. Rimproveri e battute si susseguono fino al momento della verità, che diventa il reale colpo di scena.

Impossibile rivelare questi punti, intervallati da piatti deliziosi che vengono sfornati e messi a tavola proprio mentre in sala scoppiano diverbi verbali incredibili. Vale la pena andare a vedere la bella Ferilli finalmente in cucina e a tavola anziché sull’eterno divano, per giunta in una bella compagnia di attori bravissimi e desiderosi soltanto di portare il sorriso al pubblico, che regala alcuni applausi a scena aperta e molti, calorosi, al calar del sipario.


Teatro Manzoni - via Alessandro Manzoni 42, 20121 Milano
Per informazioni e prenotazioni: telefono 800914350, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari: feriali ore 20,45 - domenica ore 15,30
Biglietti: poltronissima € 45,00 - poltrona € 40,00 - giovani fino a 26 anni € 22,00

Articolo di: Daniela Cohen
Grazie a: Rita Cicero Santalena, Ufficio stampa Teatro Manzoni
Sul web: www.teatromanzoni.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP