Sei personaggi in cerca d’autore - Primavera dei Teatri 2015 (Castrovillari)

Scritto da  Domenica, 07 Giugno 2015 

Un classico che non necessita di presentazioni, proposto nella rilettura della giovane compagnia VicoQuartoMazzini. Pirandello riveduto e corretto dallo stesso Pirandello, in un’operazione antologica per gettare nuova luce sull’arcinota vicenda dei personaggi orfani d’autore. Il protagonista diventa un regista contemporaneo che ha abbandonato le scene, in una rivisitazione definita dal regista “polanskiana”.

 

VicoQuartoMazzini e Teatri di Bari presentano
SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE
da Luigi Pirandello
con Michele Altamura, Nicola Borghesi, Riccardo Lanzarone, Paola Aiello, Natalie Norma Fella
regia, luci e suono Gabriele Paolocà
costumi Cristina di Bari
foto Manuela Giusto

 

Da una giovanissima compagnia di attori freschi di studi accademici non ci si aspetta un allestimento classico di un testo più che classico quale i Sei Personaggi di Pirandello. Ciò ancor meno se la cornice di riferimento è quella di Primavera dei Teatri, festival noto per la sua attenzione ai “nuovi linguaggi della scena contemporanea”.

Così l’operazione dei VicoQuartoMazzini parte da un’attenta lettura non del solo lavoro in questione, ma dell’opera e del pensiero pirandelliani, per costruire un percorso inedito lungo le vite dei Sei Personaggi. È l’autore stesso ad intervenire sporadicamente tra una scena e l’altra, con tanto di firma, commentando il dramma della creazione drammaturgica.

I Personaggi sono fantasmi nella testa del protagonista, un “ex teatrante” che ha rinunciato al sogno del palcoscenico per un umiliante lavoro qualsiasi. Essi irrompono salvandolo dal suicidio, con una serie di trovate visivamente molto efficaci: particolarmente evocativo il gioco di luci che permette a queste entità evanescenti di apparire dal nulla, come in sogno, le sole teste a dichiararne l’identità.

Figlio di un teatro che parla sempre più di se stesso, in questo momento di crisi che di certo non lo lascia fuori, questo allestimento propone spunti interessanti, pur strizzando eccessivamente l’occhio, in alcuni punti, alla fruizione del pubblico, con incursioni ai limiti del trash (come nella scena dell’apparizione di una Madama Pace transessuale che canta Viola Valentino).

Se in Pirandello erano i personaggi ad implorare per un corpo che rendesse il loro dramma reale, qui è l’uomo a desiderare di essere personaggio, entità sempre uguale a se stessa, immutabile vita fissata nell’eternità. In questo ribaltamento la disperata condizione dell’uomo contemporaneo, in particolare dei giovani, privati di un futuro certo, scoraggiati al punto da rinunciare all’umana facoltà di evolversi e cambiare le proprie sorti.

 

Teatro Sybaris - via S. Francesco d’Assisi, Castrovillari
Per informazioni e prenotazioni: telefono 389/2786755
Orario spettacolo: martedì 2 giugno 2015, ore 20:30
Biglietti: posto unico € 6, ridotto (under 26 e over 66) € 5, Card 6 nominale € 30, Card 6 ridotta nominale € 25, Card 13 nominale €66, Card 13 ridotta nominale € 55 (per gli spettacoli in Sala 14 è obbligatoria la prenotazione tranne per i titolari di abbonamento Card 13)

Articolo di: Sabrina Fasanella
Grazie a: Ufficio stampa Primavera dei Teatri
Sul web: www.primaveradeiteatri.it

Commenti   

 
#1 Spettacoli TeatraliGuest 2015-07-03 22:42
Ho letto solo questa sera la notizia dei suoi spettacoli sulla pagina del mio carissimo amico Aldo Augeri. Ho diversi amici a Castrovillari.. città che conosco molto bene perchè ogni tanto ci capitavo in passato...
Mi informi in futuro e diffonderò i calendari degli spettacoli sulla mia pagina di FB ed anche agli amici che ho in città e nei paesi vicini.
Cari saluti ed auguri e se è anche su FB mi chieda pure l'amicizia.
Armando
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP