Satiriasi, Stand Up Comedy - Locanda Atlantide (Roma)

Scritto da  Lunedì, 19 Novembre 2012 
Filippo Giardina

Continua l’avventura di Filippo Giardina, giunta ormai al quarto anno: parola d’ordine è naturalmente ‘satira’, quella ‘vietata ai minori di 18 anni’, irriverente come non mai, stridente e graffiante come solo le serate di Stand Up Comedy alla Locanda Atlantide sanno essere.

 

 

 

 

Le riflessioni/inquietudini interiori, espresse ‘ad alta voce’ dal comico costituiscono la chiave della stand up comedy: Filippo Giardina, da sempre anima di Satiriasi nonché autore del primo monologo della nuova stagione, propone un gruppo affiatato e oramai collaudato; una cricca di “compari della risata” che si avvicendano con ritmo sul palco della Locanda.
Gli artefici della stand up comedy sono 8 comedian, 8 maniscalchi che in quest’ “officina della satira” non risparmiano martellate a suon di battute irriverenti e mai banali su temi tanto improbabili quanto incredibilmente vicini alla vita di tutti noi.
I pezzi, tutti rigorosamente inediti, sono proposti dai comici con la ricetta antica della Stand Up Comedy in cui al centro della scena un unico comico/comedian espone se stesso al pubblico, quasi ne fosse lo specchio.
A cimentarsi nei caustici monologhi citiamo i simpaticissimi: Filippo Giardina, Mauro Fratini, Francesco De Carlo, Daniele Fabbri, Velia Lalli, Pietro Sparacino, Saverio Raimondo e Giorgio Montanini.
Niente effetti speciali o scenografie ma solo un dialogo ai limiti del paradosso tra comedian e pubblico; anche quest’anno al debutto della quarta stagione i “ragazzi terribili” di Satiriasi non deludono le aspettative: gli applausi divertiti di Locanda Atlantide, quanto mai affollata, ne sono stati la prova.

 

Locanda Atlantide - via dei Lucani 22b, 00185 Roma (Quartiere San Lorenzo)
Orario spettacoli: lunedì 12 novembre 2012 ore 21:00
Biglietti: 10,00€ senza prenotazione; 6,00€ con prenotazione inviando una mail a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Articolo di: Fulvio Pennacchio
Grazie a: Ufficio stampa Rocchina Ceglia
Sul web:
www.satiriasi.it - www.locandatlantide.it

 

TOP