Racconti nelle Torri - Porta San Sebastiano (Roma)

Scritto da  Domenica, 11 Gennaio 2015 

Dal 7 dicembre al 6 gennaio, nella suggestiva cornice di Porta di San Sebastiano a Roma, si è tenuta l’iniziativa "Racconti nelle Torri", una rassegna che pesca nel mare dei brani più belli della cultura italiana e straniera. La lettura dei testi è stata affidata, tra gli altri, ad interpreti come Valentina Vacca, Barbara Valmorin, Massimo Wertmuller ed Anna Ferruzzo.

 

RACCONTI NELLE TORRI
ideazione e direzione artistica Renato Carpentieri
a cura di Amedeo Carpentieri, Antonello Cossia, Giusi Langella, Valeria Luchetti, Riccardo Veno
con Renato Carpentieri, Antonello Cossia, Valeria Luchetti
musiche dal vivo Riccardo Veno
ospiti Valentina Carnelutti, Ilaria Falini, Anna Ferruzzo, Silvia Frasson, Ugo Maria Morosi, Alvia Reale, Roberta Sferzi, Valentina Vacca, Barbara Valmorin, Massimo Wertmuller

 

Il fascino antico della location, la suggestione della musica, il magnetismo esercitato dagli interpreti che si sono cimentati nella lettura di racconti amati, il sapore genuino della parola che arriva allo spettatore senza l’ausilio di filtri. Basterebbero questi ingredienti per capire la bellezza dell’iniziativa ideata da Renato Carpentieri, "Racconti nelle Torri", andata in scena nella cornice del Museo delle Mura, in via di Porta San Sebastiano, a Roma, dal 7 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015. Ma per comprendere appieno il valore di questa proposta, semplice e ricca allo stesso tempo, è necessario sperimentarla, chiudere gli occhi, lasciarsi andare all’ascolto del brano ed assaporare le emozioni che la ricchezza della letteratura consente di provare.

I tre narratori - Renato Carpentieri, Antonello Cossia e Valeria Luchetti -, si sono alternati a tanti artisti come Valentina Carnelutti, Ilaria Falini, Anna Ferruzzo, Silvia Frasson, Ugo Maria Morosi, Alvia Reale, Roberta Sferzi, Valentina Vacca, Barbara Valmorin e Massimo Wertmuller. Ciascuno di loro ha letto brani pescati fra una rosa di autori particolarmente ricca - Luigi Pirandello, Bertolt Brecht, Franz Kafka, Tommaso Landolfi, Dino Buzzati, Anton Chekhov, Alice Munro, Carlo Emilio Gadda, Raymond Carver, Ennio Flaiano, e tanti altri ancora -, offrendone una propria personale interpretazione e consentendo allo spettatore di perdersi nei meandri del racconto per arrivare a vederlo con i propri occhi, con la propria sensibilità, con la propria emotività.

Curato da Amedeo Carpentieri, Antonello Cossia, Giusi Langella, Valeria Luchetti e Riccardo Veno, l’evento è stato promosso dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, in collaborazione con Zètema-Progetto Cultura.

Domenica 4 gennaio, fra gli artisti in scena, c’è stato Massimo Wertmuller che ha letto e personalizzato, con la sua inconfondibile vis interpretativa, "Adriano" dando corpo alle immagini vivide, ma mai troppo rumorose, che Ennio Flaiano ha tessuto con la sua ironica e pungente scrittura. L’interpretazione dell’attore romano è stata degnamente seguita dalla bella performance di Anna Ferruzzo, alle prese con il racconto che Bertolt Brecht ha dedicato a Giordano Bruno, "Il mantello dell’eretico": in scena, anche se solo evocati, sono comparsi la vecchia avida alle prese con un mantello mai pagato ed un filosofo destinato a camminare lungo la strada del patibolo. Nel corso della mattinata c’è stata anche la partecipazione di Valeria Luchetti, con un brano di Dino Buzzati, e Renato Carpentieri con uno di Anton Chekhov.

Fra un artista e l’altro, l’esibizione del maestro Riccardo Veno, che ha eseguito brani da lui composti per l’occasione.

Insomma l’iniziativa coglie nel segno, con la sua capacità di creare un rapporto alchemico fra attore e spettatore. La proposta cerca di dare corpo, riuscendoci peraltro, al detto del poeta Daumal: “Covate le mie parole, fatele crescere, fatele parlare!”. Ora ci si augura che la scia tracciata da "Racconti nelle Torri" sia seguita da altre proposte altrettanto valide e suggestive.

 

Porta San Sebastiano, Museo delle Mura - via di Porta San Sebastiano 18, 00179 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)

Articolo di Simona Rubeis
Sul web: www.museodellemuraroma.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP