Pour en finir avec moi, Plasticization - Teatro Quirino (Roma)

Scritto da  Venerdì, 23 Settembre 2011 
Radhouane El Meddeb

La rassegna Quirino Revolution Mad (Maestri, Avanguardie, Derive del teatro contemporaneo è alla sua terza edizione (dal 16 al 26 settembre) e quest’anno il punto focale è concentrato sulla danza contemporanea in Africa e Maghreb, realizzato in collaborazione con l’Accademia di Francia di Villa Medici e France Danse. Sul palco martedì 20 settembre “Pour en finir avec moi” di Radhouane El Meddeb e “Plastificaion” di Nelisiwe Xaba.

 

 

 

POUR EN FINIR AVEC MOI

concezione coreografia e interpretazione di Radhouane El Meddeb

luci Radhouane El Meddeb e Xavier Lazarini

musica Arvo Part

produzione La Compagnie de Soi Young Arab theatre fund institut francais de coopération de Tunisie

con il sostegno del Centre National de la danse pour le pret de studio (Pantin)

ringraziamenti Centre Choréographique National de Renne et Bretagne collectif 12 mantes la Jolie Studio Emad Eddin foundation Le Caire

Una performance di danza della durata di 45 minuti. Un danzatore che mette in scena il proprio corpo, un corpo specchio e mezzo di passaggio delle emozioni. Un corpo che scopre, movimento dopo movimento, la sensibilità dell’Io che lo abita. Un Io così forte da passare attraverso movimenti lenti, ripetuti e, soprattutto trovare un suo spazio, nell’immobilità.

Un lavoro di danza su una base di piano e violino molto interessante, ripetitiva, forte; sostegno e partitura parallela al movimento e non solo appoggio di un danzatore sempre presente a se stesso e al proprio lavoro. Un uomo, un artista che si cerca, si smarrisce e si ritrova nella danza, nel corpo che si libera nello spazio. Dallo smarrimento alla derisione, dalla stasi al movimento ponderato.

 

PLASTICIZATION

Coreografia e danza di Nelisiwe Xaba

Il corpo di un uomo o una donna coperto da uno strano abito e da una maschera altrettanto buffa. Un personaggio che provoca il pubblico rompendo la quarta parete, muovendosi sugli spettatori, interagendo in uno stereotipo che sembra provenire dal cabaret…pochi minuti di risa e di derisione vengono sostituiti da un lavoro originale, simbolico ed evocativo sul palcoscenico. Due gambe e due braccia danzano, si muovono e comunicano mentre il busto e il volto sono rinchiusi all’interno di una sporta della spesa rigida. Una busta che ha la funzione di spogliatoio, di limite tra interno ed esterno. Una busta di plastica che diventa metafora del modo in cui ci si relaziona l’uno con l’altro.

Un lavoro artistico molto bello, originale e travolgente; un lavoro che lascia intravedere la grande tecnica che supporta l’artista in un gioco di ruoli, di forme di contatto in cui ogni gamba e ogni braccio sembra appartenere ad una persona differente e in cui ogni scarpa utilizzata diviene simbolo del sociale; con un proprio ritmo e un proprio orientamento nello spazio. Un lavoro della durata di 20 minuti che va visto, ne va goduto l’insieme e ogni singolo frammento che conduce lo spettatore verso la rabbia o la gioia, il riso o la tensione. Un gioco, un breve gioco di movimenti, mascheramenti e musiche.

 

Teatro Quirino – via delle Vergini 7, 00187 Roma

Per informazioni e prenotazioni: telefono 800013616, fax 06/6791346, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , prevendite AMIT 800907080

Orario biglietteria: dal lunedì al sabato, ore 10-19 (telefono 06/6794585)

REVOLUTION MAD

III edizione 16.26 settembre 2011 a cura di Lorenzo Gleijeses

Biglietti: posto unico € 12.00, ridotto € 10.00

Card libera valida per 5 ingressi a scelta € 30.00. La card non è valida per gli spettacoli previsti per la rassegna Danza Contemporanea Africana

Per Danza Contemporanea Africana in collaborazione con l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici e France Danse è disponibile la CARD AFRICA a  € 24.00. La card è spendibile da una sola persona a serata.

I biglietti e le card sono in vendita dal 22 agosto.

Acquista on line www.amitonline.it

Con Mad si inaugura anche la partnership con il Romaeuropa Festival:

Tutti i possessori dei biglietti della rassegna Revolution MAD avranno diritto alla riduzione del 15% per gli spettacoli del Romaeuropa Festival 2011 e del Palladium 2012, previa presentazione del suddetto materiale cartaceo presso i botteghini.

L’iniziativa è estesa ai possessori della Carta Vantaggi e ai possessori dei biglietti della rassegna Autogestito.

 

Articolo di: Laura Sales

Grazie a: Ufficio Stampa Teatro Quirino

Sul web: www.teatroquirino.it

 

TOP