OHT, Autoritratto con due amici - Short Theatre 11, La Pelanda (Roma)

Scritto da  Giovedì, 22 Settembre 2016 

Giovedì 15 settembre la compagnia OHT | Office for a Human Theatre ha messo in scena alla Pelanda (nell’ambito di Short Theatre 11 - Keep The Village Alive) lo spettacolo Autoritratto con due amici, ideato e diretto da Filippo Andreatta e interpretato da Charles Adrian Gillott e Patric Schott.

 

AUTORITRATTO CON DUE AMICI
idea, regia e scenografia Filippo Andreatta
di e con Charles Adrian Gillott, Patric Schott
foto Fabio Cella
costruzione scenografia Mattia Lotti
direttore di palcoscenico Rosario Fontanella
organizzazione Laura Marinelli
amministrazione Chiara Fava
produzione OHT, Fondazione Caritro, Provincia Autonoma di Trento
in collaborazione con Regione Trentino Alto-Adige residenze artistiche Istituto Italiano di Cultura di Vienna, Inteatro, Centrale Fies
grazie a Ilaria Mancia, Nadia Simeonkova, Anda Skrejane, Biljana Srbljanovic
lo spettacolo è dedicato a Bertolt Brecht, John Baldessari e Michelle Williams

 

La compagnia OHT | Office for a Human Theatre è un progetto creato nel 2008 da Filippo Andreatta in seguito alla vittoria del bando Nuove Sensibilità. Nel tentativo di sfuggire al dominio imperante delle tecnologie e della rete, il gruppo si muove sul confine che separa il teatro dalle arti visive. La produzione artistica di OHT indaga infatti la relazione esistente tra la realtà e la sua rappresentazione, al di là di qualunque vincolo formale, disciplinare ed emotivo. Gli schemi tradizionali sono superati in nome di uno spazio aperto, libero, all'interno del quale sia possibile sperimentare sia sulle forme che sui contenuti. OHT dialoga da anni con partner stabili quali Centrale Fies e MART Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, ed è una compagnia d'impronta internazionale: i suoi principali collaboratori provengono da Italia, Germania, Spagna e Inghilterra.

Autoritratto con due amici: Adrian e Patric sono agli antipodi. Uno è magro e alto, si muove impacciato nel suo atelier richiamando alla mente le movenze teneramente goffe di Sheldon Cooper, il protagonista della serie tv The Big Bang Theory. L'altro invece è di statura e corporatura media, più robusto, con i capelli scuri e l'incarnato olivastro. Probabilmente, però, costituiscono due facce della stessa medaglia; sono - addirittura - lo stesso personaggio, ma «a diversi stadi di decadenza».

Cosa fanno, questi due amici? Spediscono i loro portfolio all'attenzione dei più prestigiosi musei d'Europa, per poi attendere - e ricevere - lettere di riscontro; producono e osservano opere artistiche. Ma soprattutto, tentano di sostenere e proseguire la loro avventura catartica. Con tenacia ostinata, rifiutano il fallimento, posizionandosi a metà tra humor nero e totale disperazione. Al centro dello spettacolo, infatti, troviamo il fenomeno del fallimento, a tratti negato e a tratti accettato. Le conseguenze di questo fenomeno appaiono incostanti: ora stimolano un'ilarità euforica e inspiegabile che aiuta a mentire persino e soprattutto a se stessi; ora invece provocano effetti di cinismo disperante e sofferto.

Autoritratto con due amici parte dalle teorie del sociologo Richard Sennet, che ha analizzato e approfondito uno dei più grandi tabù dell'era contemporanea, ovvero la riluttanza ad accettare e ad assumersi ciò che comporta la condizione del fallimento. Con sincerità e con una semplicità quasi ingenua, lo spettacolo costituisce un tentativo volto a rigenerare un principio di fiducia in se stessi, di autostima, indipendentemente da quale sia il riscontro dal mondo circostante, indipendentemente dal riconoscimento - o dal mancato riconoscimento - istituzionale.

 

Short Theatre 11, La Pelanda Centro di produzione culturale - Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/44 70 28 23 - facebook: shorttheatre // twitter: SHORTHEATRE // instagram: shortheatre
Orario spettacoli: giovedì 15 settembre ore 21.15

Articolo di: Cecilia Carponi
Grazie a: Amelia Realino, Ufficio stampa Short Theatre 2016
Sito web: www.shorttheatre.org/artista/oht-autiritatto

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP