Non su questa terra - Pacta Salone (Milano)

Scritto da  Sabato, 06 Maggio 2017 

Un ragazzo di diciassette anni non si riconosce nei valori della società in cui vive; la famiglia, la società e la città in cui vive gli appaiono istituzioni ipocrite e prive di senso e per sfuggire ad un destino segnato dall’affanno della ricerca del benessere economico scappa. In realtà si allontana semplicemente e simbolicamente, nascondendosi sui tetti. Finché l’amore non farà capolino, perché è il sentimento più destabilizzante di sempre, anche in alta quota e soprattutto durante l’adolescenza. Questa è la trama di “Non su questa terra”, andato in scena al Pacta dei teatri Salone Dini, scritto da Francesco Errico che ha curato anche la regia e Isabella Perego ed interpretato da Salvatore Aronica e Rossella Guidotti. Particolare cura dei dettagli rivelano la scenografia e i costumi di Francesca Biffi.

 

NON SU QUESTA TERRA
di Francesco Errico e Isabella Perego
con Salvatore Aronica, Rossella Guidotti
regia Francesco Errico
scenografia e costumi Francesca Biffi
produzione PuntoTeatroStudio

 

Errico e Perego compiono un viaggio in un territorio che appare bellissimo a chi ha ne già concluso il percorso mentre si presenta irto di difficoltà a chi lo vive: l’adolescenza. Quella “età di mezzo” magica e spietata, in cui tutto è vero e più intenso: amicizia, amori, ribellioni. Una fase della vita che in letteratura trova un preciso genere letterario a raccontarla: il romanzo di formazione, largamente esplorato dagli autori del Novecento. Gli echi letterari di Calvino, Salinger fino al contemporaneo Brizzi sono ben evidenti nella drammaturgia. “Non su questa terra” però è anche una storia d’amore tra il liceale Federico, anticonformista e schivo e Giulia, una coetanea che ha già imparato ad esercitare il potere sugli altri con il proprio corpo. Lui è in fuga dal mondo adulto, lei è molto affascinata dal suo mistero e tra tentativi maldestri di studio e sessioni di shopping tra i due scoppierà l’amore. Intenso, come solo il primo amore può essere.

Francesco Errico, drammaturgo e regista della pièce, ha svelato qualche dettaglio dello spettacolo e il suo desiderio di rivolgersi in modo autentico agli adolescenti.

La storia di un ragazzo che per sfuggire all’ipocrisia del mondo adulto si rifugia a vivere sui tetti ricorda un altro adolescente che per ribellarsi ai genitori va a vivere in una casa sull’albero: Cosimo de “Il Barone Rampante” di Italo Calvino. Quanto ti ha influenzato?
“Il testo nasce da “Il Barone rampante”, non posso negarti che romanzi di formazione come “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” di Fausto Brizzi e “Il giovane Holden” di Salinger abbiano influito nella scrittura. Sono dei classici, dei punti di riferimento dai quali non potevo prescindere per raccontare una storia sull’adolescenza”.

Sei anche regista della pièce e dirigi degli attori molto giovani. Che formazione hanno gli interpreti?
Salvatore Aronica (Federico in scena) si è diplomato a Quelli di Grock, Rossella Guidotti ha frequentato 3 anni lì.

Perché hai deciso di fare uno spettacolo proprio sull'adolescenza?
Il desiderio nasce dalla voglia di raccontare una storia ai ragazzi. Molto spesso vediamo spettacoli per ragazzi che ammiccano più ai professori o a gli adulti in generale che ai giovani. Questo non è giusto. Io voglio parlare a loro, dare loro davvero qualcosa in cui possano ritrovarsi intimamente. Anche perché, forse, è quello che avrei voluto anch’io alla loro età.

 

Pacta Salone - via Ulisse Dini 7, 20142 Milano
Per informazioni e prenotazioni: mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , ufficio scuole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , telefono 023650374
Orari biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 19, nei giorni di spettacolo dal martedì al sabato dalle 16, domenica dalle 15
Biglietti: intero €24, ridotto convenzioni €18, under 25/over 60 €12, CRAL e gruppi €10 (min. 10 persone), gruppi scuola €9, prevendita €1,50
Orario spettacoli: ore 20.45
Durata: 60 minuti

Articolo di: Laura Timpanaro
Grazie a: Giulia Colombo, Ufficio stampa iagostudio
Sul web: www.pacta.org

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP