Non ce ne importa niente

Scritto da  Carla Veccia Mercoledì, 07 Maggio 2008 

Teatro Ciak, Milano. Con le Sorelle Marinetti. Un trio formato da tre ragazze davvero particolari che, folgorate dal trio musicale Lescano, vero e proprio mito degli anni ’30, decidono di reinterpretare i loro successi più in voga al tempo, offrendoci nel contempo per mezzo di divertenti sketch uno spaccato della società di quel periodo.

 

 

 

Teatro Ciak, MIlano

Dal 7 al 9 marzo 2008

Con le Sorelle Marinetti: Turbina Marinetti (Nicola Olivieri), Mercuria Marinetti (Andrea Allione) e Scintilla Marinetti (Marco Lugli)

Orchestra: Chicco Maniscalchi (pianoforte), Riccardo Tosi (batteria), Paolo Dassi (contrabbasso) e la sezione fiati di Alberto Ferrari (clarinetto e sax), Riccardo Gibertini (tromba) e Alberto Bollettieri (trombone) diretta dal maestro Christian Schmitz

Testi dello spettacolo di Giorgio Bozzo

Regia di Max Croci

 

Un tuffo nel passato – precisamente negli anni ’30 - il concerto-spettacolo teatrale dal titolo “Non ce ne importa niente”, offerto venerdì 7 marzo al foltissimo pubblico presente al Teatro Ciak dalle Sorelle Marinetti. Un trio formato da tre ragazze davvero particolari che, folgorate dal trio musicale Lescano, vero e proprio mito degli anni ’30, decidono di reinterpretare i loro successi più in voga al tempo, offrendoci nel contempo per mezzo di divertenti sketch uno spaccato della società di quel periodo.

Siamo negli anni della dittatura, di grandi inquietudini, delle leggi razziali, infatti come ci raccontano le protagoniste anche i loro idoli, le sorelle Lescano, verranno incriminate perché loro padre è ebreo, ma proprio per questo anni in cui si ricercano spiragli di evasione e serenità tramite la musica e quindi la radio, strumento principe dell’epoca.

L’esilarante trio, eterogeneo al suo interno per i diversi caratteri delle tre sorelle - Turbina, la maggiore, più saggia e posata, Mercuria più ingenua e sognatrice, Scintilla, la minore, più sfacciata e birichina – condivide tuttavia una grande passione per la musica, soprattutto lo swing, e una grande tecnica nel canto, tanto all’unisono da sembrare un’unica voce.

Supportate da un’orchestra impeccabile, le Sorelle Marinetti ripercorrono gli anni ’30 tramite le canzoni del tempo più significative tra cui “Tuli Tulipan” (Trio Lescano), “La gelosia non è più di moda” (Trio Lescano) e “Non sei più la mia bambina” (Delia Lodi), sfruttando la tecnica del falsetto e del canto armonizzato.

Spettacolo piacevole e divertente, per rivivere il mood di quegli anni, accompagnato inoltre da numerose iniziative benefiche.

 

 

 

Recensione di: Carla Veccia

Grazie a: www.gufetto.it

Sul web: www.teatrociack.it

 
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP