Muta Imago | Sonia Chiambretto, Polices! - Short Theatre 11, La Pelanda (Roma)

Scritto da  Cecilia Spano e Carla De Gasperis Lunedì, 19 Settembre 2016 

Il 14 e 15 settembre il progetto di ricerca artistica Muta Imago approda alla Pelanda (nell’ambito di Short Theatre 11 - Keep The Village Alive) con lo spettacolo Polices! di Sonia Chiambretto nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe.

 

POLICES!
prima assoluta
spettacolo in italiano con documenti/testimonianze originali in francese
di Sonia Chiambretto
traduzione Gioia Costa
regia Claudia Sorace
drammaturgia e suono Riccardo Fazi
video Maria Elena Fusacchia
luci Gianni Staropoli
con Monica Demuru
produzione Muta Imago e Short Theatre nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe

 

In Polices! viene affrontato il tema della giustizia in maniera totalizzante e assolutamente innovativa. Muta Imago si confronta con un testo teatrale originale di Sonia Chiambretto, per una prima assoluta tutta italiana. La voce penetrante di Monica Demuru guida lo spettatore attraverso un percorso fatto di testimonianze e materiali di diversa natura come frammenti video, verbali della polizia e rapporti di processi legati al tema della libertà individuale e del rapporto uomo/legge. Quella stessa giustizia che dovrebbe proteggere e tutelare i diritti dei più deboli diviene mero strumento di prevaricazione e di potere.

Con l’aiuto di una struttura pluri-sensoriale vengono messi in scena molteplici punti di vista: a più microfoni vengono applicate altrettante loop-station che permettono alla performer di produrre dal vivo diversi suoni che rievocano il contesto narrato. Eccoci catapultati nell’aula di un tribunale dove la tensione e il nervosismo vengono trasmessi attraverso insistenti colpi di tosse, fogli di carta stropicciati e sigarette fumate nevroticamente. O ancora ci troviamo nel pieno di una manifestazione studentesca tra slogan che inneggiano alla libertà di pensiero e cariche della polizia francese che tentano di soffocare le voci nel sangue.

La messa in scena di Muta Imago rifugge un tipo di narrazione lineare prediligendo salti temporali senza soluzione di continuità mescolando testi, voci, documenti in un vortice che non può non travolgere irrimediabilmente lo spettatore. Monica Demuru piega la propria voce in base al contesto che si trova a dover raccontare, diventando veicolo di emozioni, frustrazioni e paure. Le mail di Sonia Chiambretto, partecipe emotivamente di recenti moti studenteschi avvenuti in Francia, risultano parte integrante di questo fertile materiale che attraversa letteralmente il corpo della performer in scena.

Il progetto Muta Imago guidato dalla regista Claudia Sorace e dal drammaturgo e sound designer Riccardo Fazi nasce nel 2006, tra Roma e Bruxelles. Da sempre non teme di affrontare questioni delicate e attuali legate alla sfera del sociale e della politica in una continua ricerca di verità e di affermazione del singolo.

Il sodalizio con Sonia Chiambretto è stato agevolato dal progetto di cooperazione creativa Fabulamundi. Playwriting Europe che coinvolge diversi paesi europei per promuovere e sostenere progetti, in un network dal sapore internazionale.

 

Short Theatre 11, La Pelanda Centro di produzione culturale - Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/44 70 28 23 - facebook: shorttheatre // twitter: SHORTHEATRE // instagram: shortheatre
Orario spettacoli: mercoledì 14 settembre ore 20.45, giovedì 15 settembre ore 22.30

Articolo di: Cecilia Spano e Carla De Gasperis
Grazie a: Amelia Realino, Ufficio stampa Short Theatre 2016
Sito web: www.shorttheatre.org/artista/muta-imago-sonia-chiambretto

TOP