Molto sudore per nulla - Teatro Marconi (Roma)

Scritto da  Domenica, 15 Luglio 2018 

Grandi applausi per Ketty Roselli che si è esibita nel contesto del Marconi Teatro Festival con il suo spettacolo «Molto sudore per nulla». L’artista torinese ha proposto tanti personaggi del suo repertorio ed ha incantato con un omaggio a Monica Vitti.

 

MOLTO SUDORE PER NULLA
di Ketty Roselli
con Ketty Roselli
al pianoforte il maestro Antonio Nasca
regia Ketty Roselli

 

È un’artista divertente ed ironica, simpatica e tagliente. In più, ha una forte presenza scenica e una grande voce. Non da ultimo, poi, c’è da dire che è dotata di grande fascino e personalità. Ketty Roselli, che si è esibita il 5 luglio nel contesto del Marconi Teatro Festival, non ha fatto alcuna fatica a catalizzare l’attenzione catturando immediatamente l’interesse del pubblico con lo spettacolo il cui titolo, «Molto sudore per nulla», rifacendo il verso al celebre testo shakespeariano, lascia intendere sin dalle prime battute il tenore scanzonato degli argomenti trattati.

Questo one woman show - scritto e diretto dalla stessa artista torinese - si snoda come una carrellata di figure femminili intrise di umorismo, che traggono spunto dalle piccole e grandi situazioni involontariamente comiche di cui è ricca la nostra quotidianità. È una sorta di varietà, dove si parla di amore, di libido, di rapporti omosessuali ed eterosessuali, sempre dalla precisa angolazione che la donna può avere. Il Maestro Antonio Nasca che accompagna l’attrice ed intervalla le sue performance con l’esecuzione di brani musicali - come «L.O.V.E» di Frank Sinatra, «Disperato Erotico Stomp» di Lucio Dalla e «Via con me» di Paolo Conte -, ben si presta anche a ricoprire il ruolo di spalla in alcuni sketch.

Tanti i personaggi presentati: la pugliese Licia, l’avvocato alle prese con le varianti del gemito nel momento dell’atto erotico, la siciliana cui è venuto il “sistema nervoso” perché il marito non è più affettuoso, l’attrice dai modi affettati ed esageratamente egocentrici, la dott.ssa Carolina Staimanzo alle prese con le possibili alternative terminologiche alle espressioni più becere, Concetta la calabrese che vuole partecipare al talent show televisivo. E poi, l’omaggio all’immensa Monica Vitti con i due stralci tratti da «Schiava d’amore», episodio di «Noi donne siamo fatte così», e da «Amore mio aiutami».

Bella l’interpretazione che Ketty Roselli ha proposto di «Ancora» di Eduardo De Crescenzo, ma davvero grandiosa è stata quella di «New York, New York», nella quale ha mostrato di possedere delle decise doti canore riuscendo a restituire una versione del brano con un’adeguata estensione vocale.

Insomma, «Molto sudore per nulla» è un testo piacevole che parla di donne in modo leggero e curioso, in alcuni momenti in chiave concreta in altri in modo vagamente più caricaturale, senza però mai dimenticare l’aderenza alla realtà.

 

Teatro Marconi - viale Guglielmo Marconi 698e, 00146 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/5943554, email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacolo: giovedì 5 luglio, ore 21
Biglietti: intero €16, ridotto €13, under 25 €9

Articolo di: Simona Rubeis
Grazie a: Rocchina Ceglia, Ufficio stampa Teatro Marconi
Sul web: www.teatromarconi.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP