Le avventure di Pinocchio - Teatro Biblioteca Quarticciolo (Roma)

Scritto da  Venerdì, 28 Dicembre 2012 

PinocchioUn Pinocchio diverso da quello che siamo abituati a vedere dopo il cartone della Walt Disney; un Pinocchio che si sviluppa a partire dal testo di Collodi, dalla Filastrocca, non la classica riduzione teatrale o riadattamento; la scenografia, un grande libro di cartone con poche scene, solo quelle più significative, un libro che si apre e si sfoglia davanti agli occhi dei bambini mentre da quelle pagine si animano e prendono vita per mano di Stefania Ventura i personaggi, il Gatto e la Volpe, Lucignolo, Mangiafuoco, Geppetto….Pinocchio stesso prende vita dalle mani e dalla danza dell’attrice, narratrice e allo stesso tempo personaggio/personaggi del racconto. Uno spettacolo bellissimo, unico nel suo genere, un grande libro in scena, un burattino realizzato artigianalmente; un’ottima attrice, dal volto dolcissimo e allo stesso tempo clownesco, affiancata da un musicista eclettico, gioioso, dispettoso, non solo accompagnatore ma co-protagonista con Pinocchio e Stefania.

 

 

Teatro d’Aosta presenta
LE AVVENTURE DI PINOCCHIO
di Livio Viano
con Stefania Ventura
musiche Sandro Balmas

 

 

Un lavoro che ha i colori, le scene, i suoni, l’armonia e l’atmosfera che sono propri dell’artigianato; di quel buon artigianato caratterizzato dalla fatica, dal sudore, dalla ricerca del taglio giusto, dove nulla è lasciato al caso e la semplicità che ne è il risultato è stata studiata nei minimi dettagli.
Uno spettacolo che ha commosso grandi e piccini; li ha divertiti, resi partecipi nel creare parti della filastrocca, della narrazione in rima riportando gli spettatori indietro nel tempo, nell’incanto di una lingua e di una prosodia non quotidiane; di una magia propria solo della poesia, della rima, di parole messe in un certo ordine nella frase.
Una regia invisibile, perfetta, attenta per un’attrice bravissima, armonica, equilibrata che ha mostrato una grande padronanza della scena, del proprio corpo, della propria fisicità e dello strumento vocale.
Un musicista simpaticissimo e bravissimo…in un angolo eppure al centro della scena in un’armonia perfetta tra musica, mimo, parole e danza.

 

 

Teatro Biblioteca Quarticciolo - via Ostuni 8, 00171 Roma
Per informazioni e prenotazioni: ufficio promozione telefono 06/45460705, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Orario spettacoli: 26 e 27 dicembre ore 17.00
Biglietti: € 5,00 intero, € 2,00 ridotto per bambini e ragazzi fino alla terza media

 

 

Articolo di: Laura Sales
Grazie a: Amelia Realino, Ufficio stampa Teatri di Cintura
Sul web: www.teatrobibliotecaquarticciolo.it

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP