L’ Operazione - Teatro Roma (Roma)

Scritto da  Sabato, 27 Gennaio 2018 

Brillante e allo stesso tempo amara, «L’Operazione» di Stefano Reali è una commedia molto interessante in cui i protagonisti rivelano tutta la loro umanità anche dietro un comportamento meschino. Ottima l’interpretazione dei cinque attori in scena - Nicolas Vaporidis, Maurizio Mattioli, Antonio Catania, Gabriella Silvestri e Marco Giustini -, che rendono sfumati e sfaccettati i caratteri dei loro personaggi. Repliche al Teatro Roma fino all’11 febbraio.

 

L’OPERAZIONE
di Stefano Reali
con Nicolas Vaporidis, Maurizio Mattioli e Antonio Catania
con la partecipazione straordinaria di Gabriella Silvestri
e con Marco Giustini
musiche Stefano Reali
scene Alessandro Chiti
costumi Mara Gentile
regia Stefano Reali
aiuto regia Iolanda Salvato
disegno luci Giuseppe Filipponio
direzione tecnica Stefano Orsini
una produzione di Gianluca Ramazzotti per Ginevra Media prod srl

 

Il sipario si apre sulle note di “Un’estate italiana”, meglio conosciuta come “Notti magiche”, colonna sonora dei mondiali di calcio svoltisi in Italia nel 1990. È il 7 luglio e tutto il Paese, o quasi, è in attesa che si giochi la semifinale fra Italia ed Argentina. L’ambientazione, però, non è delle più allegre perché ci si trova all’interno di una grande camera del Policlinico dove si muovono vari personaggi, ognuno portatore di specifiche esigenze e determinate necessità: due degenti ricoverati nel reparto di traumatologia per problemi di gravità diversa alle ginocchia, un paramedico trafficone, una caposala severa, un dottorino rampante.

«L’Operazione» è un testo scritto e diretto da Stefano Reali che presenta molte sfaccettature, ricco com’è di note divertenti, di risvolti amari, di debolezze profondamente umane. Ad interpretare questa pièce in scena al Teatro Roma fino all’11 febbraio è un cast ben affiatato che conferisce enorme verosimiglianza alle individualità che vuole rappresentare.

A prima vista ciascun ruolo è ben definito: Luigi (un eccellente Antonio Catania) è l’ammalato cronico che fa scappare i nuovi pazienti allo scopo di poter rivendere i posti letto e lucrare senza ritegno sulle sofferenze altrui; Carlo (il bravissimo Maurizio Mattioli) è uno scontroso infermiere che combutta in questa frode ben architettata; Maria (Gabriella Silvestri, artista dotata di grande personalità) è una donna adulta che sbarca il lunario come può, pur di seguire la missione di madre decisa a sostenere il figlio negli studi; Giorgio (Marco Giustini) è il giovane medico pronto a tutto pur di mettersi in luce e guadagnare la stima del direttore sanitario. E poi c’è Massimo, portato in scena con assoluta credibilità da Nicolas Vaporidis, che rappresenta il buono, l’ingenuo, facilmente influenzabile da chi ha la scaltrezza di toccare i suoi nervi scoperti. Ma se l’apparenza lascia intendere che i caratteri dei protagonisti abbiano una fisionomia ben definita, man mano che la trama si dipana si capisce che niente è come sembra e ci si accorge delle meschinità dei singoli, tutti parzialmente diversi da come si mostrano al primo impatto.

Se per alcuni aspetti potrebbe sembrare una commedia di denuncia della malasanità, c’è da dire che in realtà «L’ Operazione» intende soprattutto parlare dei valori e dei limiti dell’uomo in generale. L’amicizia, la solidarietà e la correttezza, però, ad un certo punto fanno da contraltare a tanti atteggiamenti mediocri, sleali e scorretti. E soprattutto, sembra di capire che fattori come le piccolezze e le debolezze possono lasciare lo spazio alla speranza. Bellissime e perfettamente in linea con la realtà le scene ideate da Alessandro Chiti.

 

Teatro Roma - via Umbertide 3 (piazza S. Maria Ausiliatrice), 00181 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06 7850626, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario botteghino: lunedì dalle 10 alle 15, dal martedì al sabato dalle 10 alle 20, domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 20
Parcheggio Custodito: via Umbertide 27 (apertura parcheggio ore 20.00)
Orario spettacoli: dal martedì al venerdì ore 21, secondo giovedì di spettacolo ore 19, 1° e 2° sabato di spettacolo ore 17 ed ore 21, domenica ore 17.30, lunedì riposo
Biglietti (comprensivi di prevendita): intero € 27, ridotto € 25, Cral (per gruppi di almeno 10 persone) - ospiti abbonati € 18, centri anziani (per gruppi di almeno 10 persone) - giovani (da 12 a 18 anni) € 14, bambini (fino a 11 anni) € 12

Articolo di: Simona Rubeis
Grazie a: Maya Amenduni, Ufficio stampa Ginevra Produzioni
Sul web: www.ilteatroroma.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP