Il Vantone - Teatro India (Roma)

Scritto da  Sabato, 12 Marzo 2016 

Fino al 13 marzo il Teatro India ospita “Il Vantone”, riscrittura pasoliniana, in dialetto romanesco, del Miles Gloriosus di Plauto. In scena, con la regia di Federico Vigorito, Ninetto Davoli, nel ruolo dello scaltro servo Palestrione ed Edoardo Siravo, in quello del soldato spaccone.

 

IL VANTONE
dal Miles Gloriosus di Plauto
regia Federico Vigorito
con Ninetto Davoli, Edoardo Siravo
e con Gaetano Aronica, Paolo Gattini, Marco Paoli, Silvia Siravo, Enrica Costantini, Valerio Camelin
scenografia e costumi Antonia Petrocelli
aiuto regia Federica Buffo
assistente alle scene e costumi Francesca Rossetti
produzione Laros di Gino Caudai

 

Roma e la sua periferia hanno sempre suscitato il grande interesse di Pier Paolo Pasolini, e il Miles Gloriosus, con la sua varietà di personaggi - dal servo astuto, al soldato superbo, ai giovani innamorati - presenta uno spunto ideale per indagare l’Umanità: “Qui ogni singolo personaggio agisce per suo squisito tornaconto muovendosi all’interno della commedia, mal celando quell’ingenua meschinità con cui sempre, il Poeta, ha caratterizzato i suoi personaggi.”

Così il regista Federico Vigorito interpreta la visione dell’autore bolognese che tradusse l’opera plautina in un dialetto che non gli apparteneva: il Miles è certamente una commedia dal forte potenziale civile e politico, un possibile specchio, in chiave metaforica, di un’ipotetica borgata romana.

La scena ritrae una scorcio della città di Efeso, rapidamente animata, in apertura, da personaggi in abiti moderni, che vanno a illustrare, in pantomima, gli antefatti. Questa scelta registica, che tornerà anche nel finale, rischia di diventare quasi superficiale e perciò di poca utilità: il ritmo è serrato, in linea con la frenesia che caratterizzerà la commedia, ma l’intuizione di Vigorito è espressa forse in modo troppo sbrigativo ed emerge con difficoltà.

Il giovane Pleusicle ama Filocomasio, che viene rapita da Pirgopolinice, un soldato “vantone” che si crede irresistibile con le donne. Il servo di Pleusicle, Palestrione, parte per avvertire il suo padrone, ma viene rapito dai pirati e poi donato allo stesso Pirgopolinice. Pleusicle arriva in città e si fa ospitare nella casa contigua a quella in cui vive la sua Filocomasio, e Palestrione, grazie a una breccia nel muro che divide le due case, fa sì che i due amanti possano incontrarsi di nascosto. Ma Sceledro, servo di Pirgopolinice, vede i due giovani baciarsi, e l’astuto Palestrione escogita un piano per ingannare il vantone: gli fa credere che la moglie del suo vicino sia innamorata di lui, e il soldato, per poterla ricevere in casa sua, acconsente a liberare Filocomasio e Palestrione stesso, che partiranno con Pleusicle, mentre Pirgopolinice sarà picchiato e umiliato dal vicino e dai suoi servi.

Diversamente dalla versione originale, il regista affida il ruolo di Acroteleuzio, la presunta moglie del vicino, a un uomo, Artrotrogo, parassita del soldato: in questo modo, il gioco comico dello scambio d’identità acquista un valore aggiunto, che si presta ai toni grotteschi della commedia.

Lo spettacolo fa parte del progetto “Il Teatro di Roma per Pasolini”, percorso tematico della nuova stagione del Teatro di Roma che omaggia la figura di Pasolini a quarant’anni dalla sua morte, composto da sette spettacoli ed eventi speciali, per ripercorrere la grandezza e la lungimiranza della sua opera.

 

Teatro India - Lungotevere Vittorio Gassman (già Lungotevere dei Papareschi) 1, 00146 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/684.000.346, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: 8, 10 e 11 marzo ore 21; 9 marzo ore 10.30 e ore 16.30; 12 marzo ore 10.30 e ore 21; 13 marzo ore 17
Biglietti: posto unico intero 18 € - under35, over65, convenzioni 16 € scuole e studenti 14 €
Durata spettacolo: 1 ora e 20 minuti

Articolo di: Chiara Bencivenga
Grazie a: Amelia Realino, Ufficio stampa Teatro di Roma
Sul web: www.teatrodiroma.net

TOP