Il Grinch che rubò il Natale - Teatro Vascello (Roma)

Scritto da  Giovedì, 03 Gennaio 2013 

Uno spettacolo sul Natale per grandi e piccini; in scena una compagnia di attori e piccoli attori, un mare di allegria e lo spirito del Natale, i suoi vari aspetti e le continue trasformazioni a cui l’uomo lo sottopone diventando sempre più solo la festa dell’apparenza e non dell’amore. Il più genuino spirito del Natale ha però un’anima grande e profonda; non si basa sulla ricchezza, sulla bellezza esteriore, sulla moda… no, il Natale è una festa semplice, una meravigliosa favola per grandi e piccini, una favola da guardare con occhi puri...ricca di spunti e possibilità per crescere i nostri bimbi e tornare alla semplicità della vita.

 

 

 

 

 

 

Compagnia Il sentiero di Oz presenta
IL GRINCH CHE RUBO' IL NATALE
regia Linda Flacco
con Linda Flacco, Alessandra Maccotta, Rossella Argentini, Marco Fumarola, Andrea Proietti, Cinzia Selvi, Marco Zordan, Andrea Parri

 

 

Nel Paese di Chinonsò vivono “tante” persone, accomunate dall’apparenza, dalla frenesia, dall’omologazione; una società che si ripiega su se stessa, come Narciso nel lago, escludendo un mondo fuori e diventando così impenetrabile da perdere se stessa, il ricordo del passato e l’altro, così che il povero Grinch esiliato su una montagna è solo un “uomo” brutto, diverso, che il giorno di Natale di molti anni prima ha ricevuto un brutto scherzo e si è sentito rifiutato dalla società e da quel giorno è chiuso, solo in se stesso...Ma una bimba, una piccola bimba che si sente diversa dal resto della famiglia vuole andare oltre il tempo e la visione del reale ferreamente imposta e così rompe la distanza dei due mondi, avvicinando il Grinch e rivelando la sua vera natura di buono…
Qualcuno ovviamente di questo cambio di prospettiva ne soffre…eh sì, il sindaco…proprio lui, il primo cittadino ha bisogno di essere sempre al centro dell'attenzione e necessita che il passato non venga cambiato e integrato. Come si conviene ad ogni fiaba il lieto fine non potrà però che rimettere a posto le cose e far trionfare il bene.
Un bel lavoro sia dal punto di vista registico che dell’orchestra degli attori, tempi perfetti per spettatori di qualunque età; un piccolo grande sogno che emoziona sempre non solo i piccini…Sono proprio gli adulti che al termine dello spettacolo tirano un sospiro di sollievo, guardandosi con aria compiaciuta e soddisfatta. La fiaba del Natale è proprio la più bella magia che esista, ci si sente tutti una grande famiglia, e questo spettacolo è un veicolo affinché questa magia non smetta mai di essere reale.
Il lavoro sulla coppia antitetica sindaco-Grinch è particolarmente interessante e riflette il dualismo delle posizioni sociali, il bisogno di potere dell’uomo, la sua invidia e la sua umanità; come la mamma e la bambina piccola; simpaticissime le figure dell’uomo privo di personalità e della bella Marta. Gli altri due figli (maschio-femmina) regalano agli spettatori suggestivi momenti di poesia. Particolarmente convincente la scelta musicale che incornicia lo spettacolo in un’atmosfera capace di passare con naturalezza dall’ironia alla nostalgia, dall’allegria all’amore.

 

 

Teatro Vascello - via Giacinto Carini 78, 00152 Roma (zona Monteverde Vecchio)
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/5881021 – 06/5898031, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: 22 e 23, 29 e 30 dicembre - sabato ore 17, domenica ore 15
Biglietti (Teatro Ragazzi - Il Vascello dei Piccoli): adulti € 10, bambini € 8

 

 

Prossimi appuntamenti del Vascello dei Piccoli:
La Gabbianella e il Gatto (dal 5 al 20 gennaio, solo di sabato e domenica)
http://www.teatrovascello.it/2012_13/schede/gabbianella.htm
Il Gobbo di Notre Dame (dal 26 gennaio al 24 febbraio, solo di sabato e domenica)
http://www.teatrovascello.it/2012_13/schede/gobbo.htm

 

 

Articolo di: Laura Sales
Grazie a: Cristina D’Aquanno, Ufficio stampa Teatro Vascello
Sul web: www.ilsentierodioz.it - www.teatrovascello.it

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP