Il giuoco delle parti - Teatro Quirino (Roma)

Scritto da  Fabio Sepe Domenica, 15 Novembre 2009 
il giuoco delle parti

Dal 10 al 29 novembre. Leone Gala cerca di vivere la sua esistenza con una sua filosofia condita di cinismo, tenendo lontane da sè le passioni, quella per la moglie compresa. Silia, dal carattere frivolo, non sopporta l’atteggiamento del marito ed ha un amante, Guido Venanzi, che vive nella casa, consapevolmente con i due coniugi ed è praticamente un vaso di coccio tra i due, manipolato da entrambi e parte integrante della loro vita.

 

Teatro Stabile di Calabria presenta al

Teatro Quirino – Vittorio Gassman

Dal 10 al 29 novembre

Geppy Gleijeses, Marianella Bargilli, Leandro Amato in

IL GIUOCO DELLE PARTI

di Luigi Pirandello

con Massimo Cimaglia, Antonio Ferrante, Franco Ravera, Ferruccio Ferrante, Giorgia Morese, Francesco Pupa, Francesco Sgrò

Scene di Graziano Gregori

Musiche di Matteo D’Amico, Guido Ruggeri

Luci di Luigi Ascione

Costumi di Carla Teti

Progetto e drammaturgia di Egisto Marcucci

Regia di Elisabetta Courir

 

Al Teatro Quirino – Vittorio Gassman di Roma ha avuto inizio martedì 10 Novembre 2009 “Il Gioco delle Parti” di Pirandello. La commedia scritta nel 1918 per Ruggero Ruggeri, l’attore che prestò la sua voce al Gesù Crocifisso di “Don Camillo”, narra le vicende amorose di un triangolo composto da marito, moglie e l’amante di lei.

Leone Gala cerca di vivere la sua esistenza con una sua filosofia condita di cinismo, tenendo lontane da sè le passioni, quella per la moglie compresa. Silia, dal carattere frivolo, non sopporta l’atteggiamento del marito ed ha un amante, Guido Venanzi, che vive nella casa, consapevolmente con i due coniugi ed è praticamente un vaso di coccio tra i due, manipolato da entrambi e parte integrante della loro vita.

Silia non tollera la presenza/assenza del marito in casa, la infastidisce l’essere messa continuamente sotto la lente della ragione e pensa seriamente di trovare l’occasione per eliminarlo definitivamente. Quale occasione migliore di un’offesa fatta da un gruppo di uomini ubriachi che scambiano Silia per Pepita, la prostituta del piano di sopra? La trattano quindi da tale e lei coglie il momento per far sì che il marito possa rivendicare il suo onore e quindi eventualmente esser fatto fuori. Ma Leone si ritira poco prima del duello e sarà Guido che si batterà perdendo la vita. Questo rappresenta il primo vero gesto concreto, fuori da quello che è il gioco delle parti, fatto di apparenze e di giochi di convenzioni.

I conduttori di questo spietato gioco sono Geppy Gleijeses e Marianella Bargilli, compagni di palco e di vita. Con l’ottima interpretazione di Gleijeses e sotto la direzione di Elisabetta Courir ed Egisto Marcucci, si compie quello che è il dramma dell’apparenza e del gioco delle parti fino al 29 Novembre 2009 a Roma al Teatro Quirino - Vittorio Gassman.

 

Teatro Quirino – via delle Vergini 7, Roma

Informazioni: telefono 800.01.36.16

Botteghino: dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00, lunedì chiuso

Biglietti: platea 30,00€ (ridotto 26,00€), I balconata 25,50€ (ridotto 23,00€), II balconata 22,00€ (ridotto 19,00€), galleria 16,00€ (ridotto 14,00€)

Orario spettacoli: martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.45, mercoledì e domenica ore 16.45

 

Articolo di: Fabio Sepe

Grazie a: Paola Rotunno e Francesca Melucci, Ufficio Stampa Teatro Quirino

Sul web: www.teatroquirino.it

 

TOP