I Suoceri Albanesi: Due borghesi piccoli piccoli - Teatro Carcano (Milano)

Scritto da  Lunedì, 18 Gennaio 2016 

In scena dal 13 al 24 gennaio al Teatro Carcano "I suoceri albanesi: due borghesi piccoli piccoli", commedia di Gianni Clementi che vede come protagonista il riuscitissimo duo Francesco Pannofino - Emanuela Rossi nei panni di una coppia di borghesi che, nonostante la loro agiatezza, cercano di formare la propria figlia adolescente attraverso valori “di sinistra”: altruismo, rispetto per le differenze culturali e giustizia sociale sono le parole d’ordine quotidiane in casa; eppure dovranno ricredersi sull’inamovibilità dei loro valori quando la loro piccola farà davvero suo il concetto di “amare il prossimo” con un giovane idraulico albanese…!

 

Produzione Viola Produzioni presenta
I SUOCERI ALBANESI: DUE BORGHESI PICCOLI PICCOLI
di Gianni Clementi
con Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Andrea Lolli, Silvia Brogi, Maurizio Pepe, Filippo Laganà, Elisabetta Clementi
costumi Antonella Balsamo
regia Claudio Boccaccini

 

Ormai non ci sarà persona in Italia che non conosca Francesco Pannofino: il protagonista della celebre serie Boris ma, soprattutto, il doppiatore di tantissimi attori e personaggi che non sarebbero la stessa cosa nel nostro immaginario senza la sua voce (George Clooney, Denzel Washington, Kevin Spacey). E se ce ne fosse bisogno con questo spettacolo, "I suoceri albanesi: due borghesi piccoli piccoli", Pannofino riconferma anche il suo talento teatrale dalla verve e dai tempi comici perfetti.

A far risaltare la sua bravura, una compagna di scena perfetta: Emanuela Rossi, anche lei con un lungo percorso di doppiatrice alle spalle (una delle sue voci più celebri è Michelle Pfeiffer, per dirne una) che in questo spettacolo mette in evidenza tanto la sua bellezza quanto la sua bravura nell’essere perfetta coprotagonista comica. I due si trovano ad interpretare, in questo testo di Gianni Clementi, una coppia borghese (affermata chef lei, rampante politico di sinistra lui) che, nonostante l’agiatezza, cerca di educare la figlia attraverso valori di sinistra: l’altruismo, il rispetto per le differenze culturali, la giustizia sociale; peccato che la loro inamovibile integrità morale vacilli nel momento in cui la scontrosa figlioletta diventa placida e amorevole dopo essersi innamorata di un giovane idraulico albanese che è in casa loro per sistemare un problema alle tubature del bagno.

Ancora una volta Clementi porta in scena una commedia perfetta nei tempi, nelle battute esilaranti e intelligenti, nelle dinamiche tra i personaggi che, come già nella sua precedente opera “Clandestini”, riesce a mettere alla berlina le ipocrisie razziali che spesso una certa sinistra borghese nasconde dietro un falso perbenismo, dietro un’eccessiva e forzata tolleranza. Forse l’unica pecca dello spettacolo è la frammentarietà di certi momenti caratterizzati dalla necessità di evidenziare, con uno stacco musicale, le battute più riuscite quando invece la continuità avrebbe reso la drammaturgia molto più agile e meno tarata su un’impostazione da soap televisiva.

Ma questo è poca cosa rispetto alle risate genuine che provocano i due protagonisti, dose rincarata da degli eccezionali compagni di palco: tra un vicino di casa esuberante, logorroico e un tantino egocentrico come quello interpretato dal bravissimo Andrea Lolli, e un’amica di famiglia nevrotica, insicura ed “erborista pazza” come nel personaggio della brava Silvia Brogi, è sicuro che le risate non possono mancare. Ma se con questi protagonisti borghesi la risata rimane sempre sul filo del bon-ton, la risata davvero catartica e liberatoria, che mette il pubblico di fronte ai suoi stessi limiti e pregiudizi razziali, arriva con i due idraulici albanesi interpretati dagli ineccepibili Maurizio Pepe e Filippo Laganà che con la loro autenticità e onestà riescono a conquistare il cuore della famiglia in scena e la simpatia del pubblico seduto in sala.

 

Teatro Carcano - corso di Porta Romana 63, 20122 Milano
Per informazioni e prenotazioni: telefono 02 55181377 - 02 55181362, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: martedì, mercoledì, giovedì e sabato ore 20.30, venerdì ore 19.30, domenica ore 16
Biglietti: poltronissima € 34 - balconata € 25 - Over 65 € 22/18/17/14,50 - Under 26 € 15/ 13,50

Articolo di: Emanuela Mugliarisi
Grazie a: Brunella Portoghese, Ufficio stampa Teatro Carcano
Sul web: www.teatrocarcano.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP