I due volti della paura - Pacta Salone (Milano)

Scritto da  Mercoledì, 07 Dicembre 2016 

I due volti della paura, per la regia di Alessandro Pazzi, fa parte di una nuova sezione della stagione di PACTA . dei Teatri che è stata denominata TeatroInFamiglia in luce del suo obiettivo: stimolare i componenti di un nucleo familiare a passare un pomeriggio insieme, condividendo uno spettacolo teatrale. Questo particolare incontro, in replica anche il 17 e 18 dicembre, consta della lettura di due racconti dell’orrore - Il Gatto Nero di E. A. Poe e Nella Cripta di H. P. Lovecraft - coadiuvata dall’esposizione di alcuni disegni di Lorenzo Vergani, che è presente in scena come attore muto in una bianca divisa da infermiere.

 

I DUE VOLTI DELLA PAURA
dai racconti di Edgar Allan Poe e Lovecraft
reading per parole e immagini
di e con Alessandro Pazzi
regia Alessandro Pazzi
installazioni di disegni Lorenzo Vergani
coproduzione PACTA . dei Teatri - OssigenO Teatro

 

La scena su cui ha luogo la lettura è cupa, buia e priva di suono, e lo spazio del palco è riempito solo al centro di pochi oggetti: un leggio, i treppiedi su cui posano i disegni e un banchetto al quale siede lo stesso Vergani, che si mette a leggere un libro con l’aria annoiata e indifferente che vediamo tanto spesso negli infermieri di sanatori od ospedali piuttosto spettrali nei film. Alessandro Pazzi legge entrambi i racconti con voce tesa, nervosa, e un ritmo veloce e incalzante che sostiene la crescente tensione delle storie, che terminano entrambe con il climax della sorpresa finale, durante la quale la voce dell’attore cresce d’intensità e tono prima di azzittirsi bruscamente.

Edgar Allan Poe (1809 - 1849) e Howard Phillips Lovecraft (1890 - 1937) sono autori americani, due mostri sacri della letteratura dell’orrore che hanno vissuto un’esistenza complicata e a tratti traumatica fin dall’infanzia, a causa della quale sono in qualche modo venuti a contatto con l’atmosfera degli ospedali dell’Ottocento, il che rende apprezzabile il costume di Vergani e in generale il contesto creato per la lettura dei due racconti. I due scrittori concepiscono l’origine della paura - quel sentimento che trasforma lo stomaco in una voragine, fa balzare il cuore in gola e imperla la fronte di un sudore acido e ghiacciato - in modo molto diverso. Se il protagonista del racconto di Poe viene in ultima analisi intossicato dal senso di colpa per aver maltrattato e ucciso l’amato gatto Pluto a tal punto da compiere un atto ancora più empio e rivoltante, il signor Birch di Lovecraft viene punito per i suoi peccati da un’entità ultraterrena, che nulla ha a che vedere con l’animo umano. O almeno, non con l’animo di George Birch, il becchino.

I due volti della paura ha il pregio di porre davanti agli occhi e alle orecchie dello spettatore un interessante confronto tra due autori vissuti a una cinquantina d’anni di distanza e forse anche quello di portare a conoscenza del pubblico una tipologia di letteratura molto coinvolgente, ma che spesso oggi viene sottovalutata.

 

Pacta Salone - via Ulisse Dini 7, 20142 Milano
Per informazioni e prenotazioni: mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , telefono 0236503740 – ufficio scuole: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 19, nei giorni di spettacolo dal martedì al sabato dalle 16, domenica dalle 15, nei giorni dello spettacolo ritiro biglietti da un’ora prima dello spettacolo
Biglietti: intero €18, under 25/over 60 €12, CRAL e gruppi €10 (min. 10 persone), gruppi scuola €9, prevendita €1,50
Orario spettacoli: Teatro in Famiglia sabato ore 17, domenica ore 15

Articolo di: Valentina Basso
Grazie a: Giulia Colombo, Ufficio stampa iagostudio
Sul web: www.pacta.org

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP