Hitchcock. A love story - Teatro India (Roma)

Scritto da  Sabato, 11 Marzo 2017 

Nell’ambito dell’accoglienza a sostegno del Teatro dell’Orologio, domenica 5 marzo è stata ospitata dal Teatro India la Compagnia CK Teatro con il suo lavoro “Hitchcock. A love story”, scritto da Fabio Morgan e diretto da Leonardo Ferrari Carissimi. Protagonisti Anna Favella e Massimo Odierna. Una piacevole commedia sentimentale a tinte noir, dedicata alla filmografia di Alfred Hitchcock, che ci accompagna attraverso le trame di “Caccia al ladro”, “Intrigo internazionale”, “Vertigo”, “Il delitto perfetto”, “Psycho”, “La finestra sul cortile” e “Gli Uccelli”.

 

CK Teatro presenta
HITCHCOCK. A LOVE STORY
con Anna Favella e Massimo Odierna
scritto da Fabio Morgan
regia Leonardo Ferrari Carissimi
scene e costumi Alessandra Muschella
disegno luci Martin Emanuel Palma
foto Manuela Giusto
organizzazione Gianni Parrella
produzione Progetto Goldstein

 

Due ragazzi col sogno di diventare attori, si incontrano durante un provino per uno spettacolo teatrale dedicato alla filmografia di Alfred Hitchcock. La loro storia, una storia d’amore ricca di colpi di scena e di situazioni tragicomiche, si sviluppa in un divertente ed ironico alternarsi tra la vita privata dei due protagonisti e la storia, sul palco, dei personaggi che interpretano.

Due sedie, due borse, due bravi attori, un testo intelligente ed ironico, regia attenta nel realizzare una scenografia essenziale ma efficace, anche grazie ad un sapiente uso delle luci. L’omaggio ad Hitchcock fa da sfondo ad una semplice, frequente storia di amorosi sensi, aderente al triste canovaccio della recente, reiterata cronaca nera: ti incontro, mi piaci, ci piacciamo, ci amiamo, non mi convinci, ti uccido.

In questa, però, fortunatamente la morte è finzione; è invece verissimo l’affiatamento fra Anna Favella e Massimo Odierna. Su quest’ultimo il regista cuce un personaggio surreale e spassoso, ma anche capace di trasmettere la drammaticità e la desolazione del proprio io represso. Anche il personaggio della Favella è ben tratteggiato, delicatamente svampito. Nel testo spiccano piacevolmente le critiche alle storture della società contemporanea e, soprattutto, la divertentissima recensione alla prima del loro spettacolo.

Non avendo mai avuto l’occasione, fino ad ora, di assistere ai lavori della CK Teatro, è stata una piacevole sorpresa e, d’ora in avanti, presteremo loro l’attenzione che meritano.

 

NOTE DI REGIA

“Ho sempre pensato che non si potesse fare il teatro con il teatro ed il cinema con il cinema. Mi spiego meglio: nel mio primo film, Mr. America, c'erano moltissime atmosfere che rimandavano sia a livello tecnico sia a livello recitativo al teatro. Tali atmosfere, tra l'altro, saranno presenti anche nel mio secondo film e non è un caso che La favola bella, l'ultimo cortometraggio che ho girato, sia interamente ambientato in un teatro. Lo stesso vale per gli spettacoli teatrali: essendo il teatro il luogo principe dell'esperienza visiva, non ritengo possibile prescindere, nella contemporaneità teatrale, dalla tecnica cinematografica e dalle sue suggestioni. A questa idea risponde la scelta di incentrare lo spettacolo sulla filmografia di Hitchcock, perché quel tipo di cinema è legato a doppio filo con il teatro, e del teatro restituisce ampiamente i ritmi, i significati, il rapporto tra realtà e finzione.
Il teatro deve essere anche un viaggio nella visione e nell'immaginario, così come il cinema di Hitchcock è un cinema che non dimentica la macchina teatrale, straordinaria ed imperfetta finzione che non riproduce la realtà ma la reinventa”. (Leonardo Ferrari Carissimi)

La Compagnia CK Teatro nasce nel 2008 con lo spettacolo “Being Hamlet” (Premio Fantasio Piccoli). Si concentra sul racconto, attraverso la nuova drammaturgia, della distorsione della società contemporanea. “Walking on the moon”, ultima produzione, è un progetto co-prodotto da be SpectACTive!, network europeo di audience development.

 

Teatro India (Sala A) - Lungotevere Vittorio Gassman (già Lungotevere dei Papareschi), 00146 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/87752210, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Biglietti: Intero 15€ - Ridotto 12€ - Gruppi superiori 5 persone 10€ - Under25 e universitari 8€ - Abbonati Teatro di Roma 10€ - Per chi nella stessa serata assisterà ad uno spettacolo del Ritratto d'artista + uno "ospitato" del Teatro dell'Orologio 2 ingressi a 12€
Orario spettacoli: ore 19 - Biglietteria aperta un'ora prima dello spettacolo

Articolo di: Enrico Vulpiani
Grazie a: Gertrude Cestiè, Ufficio stampa Teatro dell’Orologio
Sul web: www.teatrodiroma.net - www.teatroorologio.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP