Giorgio Montanini live - Accademia nazionale di danza (Roma)

Scritto da  Sabato, 21 Luglio 2018 

Per tutte le rockstar arriva il momento di pubblicare un greatest hits, un best of: insomma, per parlare come si mangia, una raccolta di successi. E anche Giorgio Montanini, che è indubbiamente la rockstar della stand up comedy italiana, non fa eccezione a questa regola.

 

GIORGIO MONTANINI LIVE
di e con Giorgio Montanini
produzione Altra Scena


In sette anni consecutivi ci ha regalato sette spettacoli inediti, da un'ora e mezza l'uno (tanto da renderlo, giura lui, "il satirico più prolifico della via Lattea", e se non altro per questioni statistiche gli dovremmo dare ragione). Il nuovo live show, invece, lo ha messo in scena, rigorosamente in anteprima, all'Accademia nazionale della danza di Roma (in attesa di tornare nella sua consueta casa capitolina del Brancaccio). Ma stavolta si tratta di una sorta di "meglio di".

Inevitabile la mancanza dell'effetto sorpresa, almeno per chi lo conosce e lo segue da tanto tempo: non a caso lui stesso mette le mani avanti in apertura di serata ammettendo un po' di "senso di colpa". Ma assistere dal vivo a quei monologhi che finora molti di noi avevano visto solo su YouTube, o nelle sue fugaci apparizioni televisive (prima della regolare censura), fa davvero tutto un altro effetto. Anche perché i testi in questione non risentono per nulla dell'usura del tempo, anzi.

Come capita per tutte le autentiche opere d'arte, anche i pezzi (ormai classici) di Montanini sulle cover band che impediscono la rivoluzione in Italia, sul veganesimo o su padre Pio, infatti, restano perfettamente attuali anche a distanza di qualche anno da quando sono stati scritti. Forse perché il tanto sbandierato "cambiamento" della società italiana non c'è (ancora) stato davvero. O forse perché il comico marchigiano questa società la sa leggere in modo talmente profondo e lucido da risultare perfino profetico. Non è un caso se, da quella che poteva risultare una semplice giustapposizione di vecchi spezzoni, nasce invece uno show perfettamente unitario e coerente, già (quasi) pronto per un'altra stagione di tutto esaurito.

Vale la pena di menzionare che la serata ha concluso il Progetto Lunga Vita Festival, una rassegna di teatro, danza, musica, arte e workshop organizzata nell’ambito dell’Estate Romana in uno dei luoghi più affascinanti e magici della capitale, nella cornice del giardino dell'Accademia sul colle Aventino. Il luogo ideale, insomma, per godersi un bello spettacolo.


Accademia nazionale di danza - Largo Arrigo VII 5, Roma
Biglietti: posto unico intero 20 euro, ridotto 16 euro (under 30/over 65), platea laterale 12 euro


Articolo di: Fabrizio Corgnati
Grazie a: Marzia Spanu, Ufficio stampa Lunga Vita Festival
Sul web: www.tradizioneteatro.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP